Borgonzoni: “linguaggio audiovisivo è strumento potentissimo per i giovani”

Il Sottosegretario Lucia Borgononi è intervenuto all'evento dedicato all'educazione digitale che si è tenuto ai Cinecittà@Lumina Studios. Tra gli ospiti anche l'AD di Cinecittà Nicola Maccanico


Il mondo del digitale offre infinite opportunità per le nuove generazioni ma nasconde, al tempo stesso, altrettante minacce. È questo il conflitto al centro dell’evento che si è tenuto oggi, venerdì 12 maggio, nel Teatro 1 – “Cinecittà@Lumina Studios”, a conclusione del progetto “La Realtà che non esiste – La Galassia digitale al servizio della Scuola”, rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado.

L’iniziativa, realizzata da One More Pictures, nell’ambito del Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola promosso da MIC e MIM, ha avuto come protagonisti 700 adolescenti che hanno dato prova di quanto hanno imparato sull’uso consapevole dei social network e delle nuove opportunità professionali del mondo digitale, per poi confrontarsi con artisti, creators digitali, attori, registi, esponenti del mondo delle istituzioni e dell’industria cinematografica. 

“È davvero un grande piacere per me essere qui oggi. L’iniziativa – ha affermato il Sottosegretario di Stato al Ministero della Cultura Lucia Borgonzoni – è l’occasione per mettere in risalto i risultati ottenuti dal percorso formativo intrapreso dai ragazzi grazie al Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola, promosso per educare le nuove generazioni a un uso consapevole di uno strumento potentissimo qual è il linguaggio audiovisivo, ancora più potente se abbinato alle nuove tecnologie. Linguaggio e tecnologie entrati nella nostra quotidianità e che sempre più caratterizzeranno i mestieri del futuro, quelli legati espressamente al mondo del cinema ma non solo. Ecco perché è fondamentale che soprattutto i giovani ne conoscano a fondo punti di forza e criticità. Da qui, il cospicuo investimento di risorse stanziato dal MiC (ben 54 milioni di euro per l’anno scolastico 2022/2023), che rinnova il suo impegno su questo fronte: a breve – anticipa in conclusione il Sottosegretario – saremo infatti pronti con i nuovi bandi”.

Interrogata da un giovane partecipante, Borgonzoni ha aggiunto: “Nel fondo per il Cinema a l’Audiovisivo, a cui stiamo lavorando proprio in queste ore, stiamo facendo degli interventi legati a tutte quelle che sono le nuove tecnologie, tutti quelli che sono i nuovi linguaggi dei giovani e dei ragazzi. Vogliamo mettere in piedi un format, che inizierà al festival di Tokyo, che prevede una delegazione di giovani attori e cantanti da portare in giro per il mondo e creare un nuovo star system. Perché abbiamo dei grandissimi artisti e dobbiamo imparare a portarli in giro”.

“L’audiovisivo – ha sottolineato l’AD di Cinecittà Nicola Maccanico – svolge certamente anche una funzione educativa. Per raccogliere questa sfida è necessario che l’industria cinematografica continui a crescere e ad essere all’avanguardia. Il nostro settore, infatti, rappresenta sempre di più un’opportunità professionale per i giovani che abbiamo il dovere di coinvolgere come obiettivo primario”.

“Crediamo che sia determinante da parte del servizio pubblico – ha spiegato l’AD di Rai Cinema, Paolo Del Brocco – conoscere i linguaggi adoperati dalla tecnologia, dal digitale e dai social network per poterli utilizzare a vantaggio delle giovani generazioni, affinché siano protette dalle minacce presenti nel mondo digitale. Ma è necessario dare loro una formazione sulle nuove opportunità professionali che scaturiscono dal progresso e dai nuovi modi di comunicare”.

“Abbiamo svolto questo progetto nelle scuole con grande entusiamo e i ragazzi ce lo hanno restituito centuplicato – ha sostenuto Manuela Cacciamani, Founder di One More Pictures e ideatrice del progetto – Ringrazio la  Direzione generale Cinema e Audiovisivo del Ministero della Cultura e del Ministero dell’Istruzione che ha reso possibile fondere le frontiere del digitale e dell’audiovisivo a sostegno dei ragazzi. Il nostro obiettivo – conclude la produttrice –  è anche quello di introdurre i ragazzi alle conoscenze delle nuove tecnologie ed ai nuovi mestieri ad esse legati”.

A condurre l’evento il giovane attore Federico Ielapi (lo ricordiamo nel “Pinocchio” di Matteo Garrone) e l’attrice Mariasole Pollio che ha concluso l’evento con una sintesi del percorso svolto nell’anno scolastico 2022/2023: <>.

autore
12 Maggio 2023

Eventi

Eventi

‘Grosse’, il corpo di quattro donne bodybuilder in un’installazione

Realizzata come saggio di diploma dagli studenti e dalle studentesse della Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti, l'esperienza offre contenuti multischermo interattivi, sculture digitali e un documentario immersivo 360°

Eventi

Harvey Keitel e Bo Derek a ‘Filming Italy: il Cinema incontra l’Arte’

Il 25 e 26 giugno, organizzato da Associazione Agnus Dei di Tiziana Rocca in collaborazione con la Direzione Musei Statali della Città di Roma. Tra gli ospiti anche Maria Grazia Cucinotta, Ioan Gruffudd, Carla Gugino e Dolph Lundgren

Eventi

‘Cinema & Imprese’ a Capo D’Orlando, Gabriella Carlucci tra gli interventi

L'evento in programma il 28 giugno sarà una tavola di professionisti del cinema con tema principale “una nuova legge per il cinema"

Eventi

‘Aspettando il Tour’, il ciclismo nei grandi classici del cinema

Dal 25 al 29 giugno 2024 a Firenze, in Piazza Ognissanti e in Piazzale degli Uffizi, l'evento di France Odeon per festeggiare la partenza del Tour de France.


Ultimi aggiornamenti