Maccanico: “Cinecittà veicolo utile per rafforzare immagine Italia nel mondo”

L’AD di Cinecittà tra gli ospiti del forum internazionale del turismo


Come far perno sull’offerta culturale per aumentare e incrementare il turismo in Italia? Se n’è parlato questa mattina all’incontro sulla bellezza che si è tenuto nel corso del Forum internazionale del turismo, a Baveno, sulle rive del Lago Maggiore, organizzato dal Ministero del Turismo. All’incontro hanno partecipato il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, l’Ad di  Cinecittà, Nicola Maccanico, l’Amministratore delegato di Fs Treni Turistici Italiani, Luigi Cantamessa, il ceo di Msc Cruises Gianni Onorato, il direttore delle Gallerie degli Uffizi di Firenze Eike Schmidt.

“Turismo e cultura – ha spiegato Sangiuliano – sono intimamente legati l’uno all’altro. Tutte le analisi ci dicono che i grandi flussi del turismo mondiale oggi sono improntati sulla cultura. Se negli anni ’70 quello nel nostro Paese era un turismo prevalentemente balneare, oggi chi viaggia vuole assolutamente anche conoscere. E l’Italia in questo ambito è una superpotenza culturale”.

Maccanico ha sottolineato che “quello tra cinema, Cinecittà e turismo è un rapporto strategico. Il ruolo che il cinema può svolgere nella costruzione dell’immagine del Paese è funzionale all’accoglienza di turisti. Grazie al cinema e all’audiovisivo i grandi contenuti italiani hanno più facilità a viaggiare. Il fatto che Cinecittà funzioni lo rende un veicolo utile a rafforzare la nostra immagine nel mondo: tutto questo crea voglia di Italia. E questa voglia nasce sì dalle grandi bellezze, dalla qualità della nostra cultura ma anche dall’immagine che riusciamo a trasferire per il mondo. Da questo punto di vista, l’audiovisivo, il cinema e Cinecittà possono svolgere un ruolo rilevante”. Per Maccanico “dobbiamo essere all’altezza della nostra storia, tutti i luoghi italiani fanno parte di questa storia, musei compresi. Ma perché accada, dobbiamo essere competitivi oggi. Il fatto che oggi Cinecittà sia tornato a essere un luogo in cui più grandi del mondo lavorano rappresenta un elemento rilevante, anche sul piano simbolico. Essere competitivi è possibile. Specie in un momento storico in cui è possibile una stabilità di governo”. Altrettanto può fare il digitale che, contrariamente a quanto si pensi, aumenta e non diminuisce il numero di visitatori nei musei. Schmidt ha fatto presente come “spesso si crede che con la digitalizzazione la gente si accontenti della copia virtuale e non abbia più voglia dell’originale. E’ vero l’opposto: la digitalizzazione porta più visitatori”.

“Non io, ma organismi internazionali dicono che nel Pnrr per la cultura siamo davanti a tutti quanti in Europa. Questo è un dato di fatto – ha concluso Sangiuliano-  Uno dei progetti più importanti – spiega – è sui borghi con oltre un miliardo di euro di investimento con cui noi vogliamo recuperare alla vita tanti borghi. L’Italia la dobbiamo far conoscere tutta, non soltanto determinati luoghi. Non solo siamo il più grande contenitore di beni culturali nel mondo, ma abbiamo la pluralità della storia e dell’identità da offrire. Ogni borgo trasuda di storia, di realtà, ti racconta qualcosa. Abbiamo una storia che si racconta al mondo e in un certo senso siamo le radici dell’Occidente: chi viene da noi trova un pezzo delle sue radici”.

25 Novembre 2023

Eventi

Eventi

‘Technicolor Madness’, tre incontri con Damien Chazelle al Cinema Troisi

Ogni martedì dall’11 al 25 giugno, alle 21.30, la nuova carte blanche a cura del regista Premio Oscar

Eventi

Sofia Coppola a Roma per il McKim Medal Gala

L’evento annuale ha consentito di raccogliere 848.000 euro a sostegno degli artisti e studiosi dell’American Academy in Rome

Eventi

‘C’è ancora domani’, con il David Giovani arriva il premio delle istituzioni

L’evento promosso da Accademia del cinema italiano, Agis, Agiscuola, Anec e Alice nella città si è tenuto alla Camera alla presenza del cast del film di Paola Cortellesi

Eventi

‘Cinema Da Camera – David Giovani’: studenti, cinema e istituzioni riuniti a Roma

Anche il cast di C’è ancora domani all’evento del 27 maggio promosso da Accademia del Cinema Italiano - Premi David di Donatello, AGIS, AGISCUOLA, ANEC e Alice nella città


Ultimi aggiornamenti