Io capitano, a gennaio sugli schermi africani

Il film di Garrone sarà distribuito nei Paesi francofoni del continente


Io Capitano riparte dal via.
Dopo il Leone d’Argento, il Premio Mastroianni e gli altri riconoscimenti della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, il premio del pubblico per il miglior film europeo al Festival di San Sebastián, la candidatura alla selezione per l’Oscar al miglior film internazionale, le varie anteprime nei principali appuntamenti cinematografici internazionali, a iniziare dei prossimi in Israele, Belgio e Stati Uniti, il film di Matteo Garrone Io Capitano, girato tra Senegal, Marocco e Italia, uscirà sugli schermi dell’Africa francofona la settimana del 3 gennaio 2024, come in Francia, dove è distribuito da Pathé, casa madre di Pathé BC Afrique. Lo rende noto l’edizione magrebina del magazine online ‘Boxoffice Pro’.

 

Pathé BC Afrique, infatti, opera in ben 17 paesi francofoni: Marocco, Tunisia, Algeria, Senegal, Costa d’Avorio, Camerun, Repubblica democratica del Congo, Madagascar, Togo, Burkina Faso, Ciad, Gibuti, Gabon, Benin, Niger, Guinea, Congo.

04 Ottobre 2023

Road to Oscar

Road to Oscar

‘Io Capitano’ dietro le quinte: i costumi di Stefano Ciammitti

“Ho allestito la sartoria in un ex nightclub della Medina di Dakar, sul mare, vicino ai pescatori, alle pecore e ai negozietti di lamiera illuminati al neon che si vedono all’inizio del film”. L’intervista.

Road to Oscar

Seydou & Moustapha: “L’Oscar? Inshallah”

Seydou Sarr e Moustapha Fall, i due giovani attori protagonisti di Io Capitano, incontrano i giornalisti in streaming tre giorni prima della Notte degli Oscar. "Siamo tranquilli, ma preghiamo Allah"

Road to Oscar

‘Io Capitano’ dietro le quinte: la colonna sonora originale di Andrea Farri

“La prima volta che Seydou ha ascoltato una bozza di canzone che gli avevo mandato con la sua voce si è commosso, non credeva nemmeno di essere lui a cantare!” L'intervista.

Road to Oscar

‘Io Capitano’, NY Times e LA Times elogiano il film di Garrone

I prestigiosi quotidiani di New York e Los Angeles hanno pubblicato le loro recensioni, esaltando il film italiano candidato all'Oscar


Ultimi aggiornamenti