HBO, account twitter per insultare i critici. CEO: “Un’idea stupida”

Casey Bloys si è scusato pubblicamente con i critici televisivi per aver utilizzato account fake per commentare le recensioni degli show dell'emittente


Il CEO e presidente di HBO e Max Casey Bloys si è scusato pubblicamente con i critici televisivi per aver utilizzato account social falsi per commentare con insulti le recensioni negative degli show dell’emittente. Le scuse arrivano a un giorno dalla pubblicazione su Rolling Stone di un articolo che ha descritto nel dettaglio la causa intentata per ingiusto licenziamento contro il dirigente dall’ex dipendente Sully Temori. La testata ha così potuto citare alcuni messaggi di testo forniti da Temori e risalenti al 2020 e al 2021, in cui il CEO parlava delle riposte date tramite account fake ai giornalisti che avevano criticato Perry MasonOmicidio of Easttown.

“Per quelli di voi che mi conoscono, sanno che sono un dirigente della programmazione molto, molto appassionato degli spettacoli che decidiamo di fare. E le persone che li fanno e le persone che ci lavorano”, ha detto Bloys giovedì mattina all’inizio di una presentazione presso la sede della HBO a New York, un evento per promuovere la prossima lista di programmi di HBO e Max. “Voglio che gli spettacoli siano fantastici. Voglio che le persone li amino. Voglio che tutti voi li amiate. Per me è molto importante cosa pensate degli spettacoli. Quando ci pensi, e poi pensi al 2020 e al 2021, sto lavorando da casa e sto scorrendo una quantità malsana di tempo su Twitter. E mi è venuta un’idea molto, molto stupida per sfogare la mia frustrazione”.

Temori sostiene di aver ricevuto l’incarico di creare account Twitter specificatamente per questo scopo. Uno di queste false personalità era ad esempio Kelly Shepard, sedicente mamma texana.

Bloys ha continuato: “Ovviamente, sei tweet in un anno e mezzo non sono molto efficaci. Ma mi scuso con le persone menzionate nelle e-mail e nei messaggi trapelati. Ovviamente, nessuno vuole far parte di una storia con cui non ha nulla a che fare. Ma, come molti di voi sanno, negli ultimi due anni ho fatto progressi nell’uso dei messaggi diretti. Quindi ora, quando sono in disaccordo con qualcosa in una recensione, o sono in disaccordo con qualcosa che vedo, molti di voi sono così gentili da interagire con me e penso che sia probabilmente un modo molto più sano di procedere”.

02 Novembre 2023

Polemiche

Polemiche

‘Santocielo’. Un parroco cancella il film di Ficarra e Picone: “colpito e offeso”

Succede in provincia di Milano: don Angelo Sgobbi ha deciso di annullare - dalla programmazione dalla sala della comunità - la proiezione dell'ultimo film natalizio interpretato della coppia di artisti siciliani

Polemiche

‘Priscilla’, la figlia di Elvis era contraria al film della Coppola: “Sceneggiatura vendicativa e sprezzante”

Il film sulla compagna del Re del Rock fu osteggiato da Lisa Marie Presley, che scrisse alla produzione e alla madre poco prima di morire a inizio 2023

Polemiche

Aurelio De Laurentiis: “i film italiani sono molto brutti, molto mal scritti, c’è tanta poca umiltà”

Il produttore – in occasione della presentazione della serie Vita da Carlo – Seconda Stagione – commenta lo stato di salute del cinema italiano attuale

Polemiche

Priscilla, Fondazione Presley contro il film della Coppola: “sembra un filmino universitario”

TMZ riporta la reazione della Fondazione Presley al trailer del nuovo film di Sofia Coppola, Presley. "La scenografia è orribile", avrebbero dichiarato in merito alla messa in scena di Graceland


Ultimi aggiornamenti