‘The Strangers’ Case’ con Omar Sy in programma alla Berlinale

Il dramma sui rifugiati diretto da Brandt Andersen è stato aggiunto alla sezione Berlinale Specials, insieme a due mediometraggi giapponesi, 'Chime' e 'August My Heaven'


Il Festival del Cinema di Berlino 2024, che si svolgerà dal 15 al 25 febbraio, ha aggiunto tre titoli nella sezione Berlinale Specials del suo programma ufficiale, tra cui il film di Brandt Andersen The Strangers’ Case, con protagonista la superstar francese Omar Sy (Lupin, Quasi amici). Il dramma racconta di una tragedia che colpisce una famiglia siriana ad Aleppo, innescando una reazione a catena di eventi che colpiscono cinque diverse famiglie in quattro paesi. Nel cast troviamo come co-protagonisti Jason Beghe e Yasmine Al Massri.

Gli altri due film aggiunti sono due mediometraggi giapponesi: Chime (Tokyo Sonata) di Kiyoshi Kurosawa e August My Heaven (Orphan’s Blues) di Riho Kudo. Chime segue uno studente di una scuola di cucina che inizia a sentire delle voci e si convince che metà del suo cervello sia stata sostituita da una macchina. August My Heaven è incentrato su Joe, un attore professionista che viene assunto dai clienti per interpretare un amico, un parente o un amante in occasioni formali. Ma un evento durante un funerale rende più difficile per Joe tenere separate la vita professionale e quella privata.

Tra gli altri punti salienti del programma Berlinale Specials, già annunciati, figurano il film d’azione poliziesco di Rose Glass Love Lies Bleeding con Kristen Stewart, presentato in anteprima al Sundance; il thriller coreano The Roundup: Punishment del regista Heo Myeong-haeng e interpretato dall’attore Don Lee di Train to Busan e Eternals e il documentario Made in England: The Films of Powell and Pressburger, diretto da David Hinton e narrato da Martin Scorsese.

redazione
25 Gennaio 2024

Berlino 2024

Berlino 2024

Dal red carpet della Berlinale 74 con ‘The stranger’s Case’

Gli ultimi atti di questa edizione, in attesa della cerimonia di premiazione di sabato 24 febbraio

Berlino 2024

‘Who do I belong to’. Dalla Tunisia una riflessione sul ruolo della donna nella società

Il film racconta una donna che prende coscienza della propria identità e si spoglia di tutte le imposizioni della società

Berlino 2024

‘Shambhala’, il primo film nepalese in concorso a Berlino

L'opera di Min Bahadur Bham è un intenso viaggio fisico e interiore tra le montagne dell'Himalaya

Berlino 2024

‘Sex’ è il miglior film europeo di Panorama

Il film norvegese Sex di Dag Johan Haugerud ha vinto l'Europa Cinemas Label come miglior film europeo a Panorama nell'ambito della 74ma Berlinale


Ultimi aggiornamenti