Fellini, Mattarella e Sangiuliano ricordano il grande regista

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano e il sottosegretario Lucia Borgonzoni hanno voluto ricordare Federico Fellini in occasione del 30° anniversario della morte


“Il nome di Federico Fellini evoca un’idea innovativa della cinematografia italiana, frutto del suo genio artistico che rappresenta un caposaldo del panorama culturale del Novecento. Il regista seppe coniugare realtà e immaginazione, quotidiano e inclinazioni oniriche, canoni sociali e crisi dei valori, realizzando trame uniche per singolarità di sceneggiatura, adattamento e ambientazione”. Lo afferma il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel trentesimo anniversario della morte di Federico Fellini.

“La sua fama, impressa nella storia del cinema, è testimoniata dai prestigiosi premi di cui i suoi film sono stati insigniti e dal conferimento dell’Oscar alla carriera nel 1993. Il contributo di Fellini all’arte e alla cultura, con le sue immagini, i disegni, gli scritti, è un patrimonio di originalità -sottolinea ancora il Capo dello Stato-,che è fonte di ispirazione, studio e insegnamento a livello mondiale. Le sue pellicole e i suoi dialoghi, fruibili da un pubblico che attraversa più generazioni, hanno travalicato l’ambito della cinematografia stessa, sfociando nel lessico di settore e contagiando il lessico corrente dove sono stati coniati termini che rievocano titoli ed episodi della filmografia ‘felliniana’”.

“L’Italia -conclude Mattarella- gli è grata per le sue idee e la sua infinita creatività e rende omaggio alla indelebile icona artistica che Federico Fellini, accanto alla consorte, Giulietta Masina, coprotagonista nella vita e nel percorso artistico, continuerà a rappresentare nell’immagine del cinema italiano nel mondo”.

Anche il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano ha voluto ricordare il regista, scrivendo su X:”Oggi ricordiamo Federico Fellini, il maestro del cinema, che ci ha lasciato 30 anni fa. Il suo mondo di sogni e visioni continua a ispirare e affascinare. Grazie per il tuo immenso contributo all’arte cinematografica”.

La dolce vita, Amarcord, 8 ½, I vitelloni… Il 31 ottobre di trent’anni fa la morte di Federico Fellini, regista dal talento sconfinato, che ci ha lasciato in eredità opere che sono veri e propri capolavori”. Così il sottosegretario alla Cultura, Lucia Borgonzoni.

31 Ottobre 2023

Viva Fellini!

Viva Fellini!

30 anni senza Fellini, VIVA FELLINI! Parte I

L’omaggio di CinecittàNews al più grande di sempre: il ricordo di Argento, Avati, Barillari, De Caro, Delli Colli, Ferretti, Morelli, Rubini, Verdone, Vukotic, Salvatores, Sbarigia, Tozzi

Viva Fellini!

30 anni senza Fellini, VIVA FELLINI! Parte II

L’omaggio di CinecittàNews al più grande di sempre: il ricordo di Amelio, Angelucci, Barbera, Bertozzi, Dante, Farinelli, Garrone, Maccanico, Manetti, Mereghetti, Mollica, Rohrwacher

Viva Fellini!

Fellini, il mago

“Il cinema mi ha risucchiato, ma io volevo fare il mago”. La dichiarazione è di Federico Fellini ed è riportata da Filippo Ascione che il Grande Riminese chiamava affettuosamente Filippicchio

Viva Fellini!

Milena Vukotic: “Fellini, come un grande artista della Storia dell’Arte”

Il ricordo personale dell’attrice per il Maestro e la moglie, Giulietta Masina, che a Cinecittà gli preparava la merenda in camerino: dalla prima visione de La strada al ruolo in Giulietta degli Spiriti


Ultimi aggiornamenti