Dove vedere (o rivedere) tutti i film candidati agli Oscar 2024

Da 'Io Capitano' a 'Povere Creature!', da 'Barbie' a 'Oppenheimer', tra la sala e streaming, quasi tutti i film candidati agli Oscar sono disponibili per essere scoperti dal grande pubblico


Tra entusiasmo e polemiche, le nomination agli Oscar 2024 stanno già lasciando i primi strascichi. L’effetto principale per tutti i film candidati è certamente un esponenziale incremento di interesse da parte del pubblico, desideroso di scoprire i titoli più apprezzati dell’anno secondo l’Academy.

Se da una parte ci sono film che non hanno di certo bisogno di altre spinte mediatiche – come i due componenti del fenomeno dell’anno, il Barbenheimer – dall’altra ci sono titoli minori che vedono in una nomination un’occasione irripetibile. È così certamente per Io Capitano di Matteo Garrone, che torna in alcune sale selezionate da domani 25 gennaio, per poi arrivare sul piccolo schermo di Sky Cinema Uno e in streaming su Now dal 29 gennaio.

In arrivo su Sky e Now ci sono anche il due volte candidato Mission: Impossible – Dead Reckoning (dal 19 febbraio 2024) e prossimamente anche Barbie (otto nomination), già disponibile a pagamento su tutte le piattaforme così come la sua controparte Oppenheimer (in testa alle nomination del 2024 con 13 candidature).

Il più grande contendente al film di Christopher Nolan è Povere Creature!, con le sue 11 candidature tra cui Miglior film e regia. Già vincitore del Leone d’oro, il film di Yorgos Lanthimos arriverà nelle sale domani 25 gennaio – con un tempismo non casuale – pronto per essere ammirato da più spettatori possibili. Si trova già nelle sale, invece, il bellissimo The Holdovers – Lezioni di vita (5 candidature, tra cui Miglior film).

Scorrendo la lista dei candidati a Miglior film, segnaliamo l’uscita della Palma d’oro Anatomia di una caduta su Mubi in esclusiva dal 22 marzo e di Killers of the Flower Moon di Martin Scorsese che, forte delle sue 10 candidature, arriva su Prime Video dal 26 gennaio prima dello sbarco definitivo su Apple TV+. Il favorito per la corsa al Miglior film straniero La zona d’interesse arriverà in sala il 22 febbraio, mentre Past Lives uscirà per San Valentino, il 14 febbraio. Maestro è già disponibile su Netflix, mentre American Fiction (uscito a dicembre negli States) non ha ancora una data ufficiale italiana.

Sempre su Netflix troviamo Nyad, Rustin, La società della neve, El Conde, American Symphony, e il corto di Wes Anderson La meravigliosa storia di Herny Sugar. Il musical Il colore viola arriverà nelle sale l’8 febbraio, mentre May December dovrebbe arrivare solo il 24 aprile (salvo anticipi dell’ultimo momento).

Tra i film in lingua straniera consigliamo di andare a recuperare in sala – se ancora lo si trova – Perfect Days di Wim Wenders. Mentre The teacher’s lounge dovrebbe arrivare dal 7 marzo 2024. Per quanto riguarda i film animati: Il ragazzo e l’airone – vera e propria sorpresa del Box Office di inizio anno – si trova ancora nelle sale, Spider-Man: Across the Spider-Verse è su Prime Video, Nimona su Netflix ed Elemental su Disney+. Robot Dreams arriverà nelle sale dal 14 febbraio 2024.

Seppure candidati solo per premi tecnici, sicuramente meritano una visione anche The Creator, Guardiani della Galassia Vol. 3, Indiana Jones – Il quadrante del destino e Flamin’ Hot si trovano su Disney+, Napoleon (ancora in alcune sale, poi su Apple TV+), Godzilla Minus One (prossimamente in streaming), Golda (prossimamente in streaming).

Più complicata la questione documentari con Four Daughters in arrivo a giugno, The Eternal Memory in attesa dell’uscita in streaming dopo il passaggio delle sale di dicembre, Bobi Wine e To Kill a Tiger ancora senza date ufficiali. 20 days in Mariupol, invece, sta ancora concludendo un tour per sale e festival e si trova in streaming a pagamento.

Carlo D'Acquisto
24 Gennaio 2024

Road to Oscar

Road to Oscar

‘Io Capitano’ dietro le quinte: i costumi di Stefano Ciammitti

“Ho allestito la sartoria in un ex nightclub della Medina di Dakar, sul mare, vicino ai pescatori, alle pecore e ai negozietti di lamiera illuminati al neon che si vedono all’inizio del film”. L’intervista.

Road to Oscar

Seydou & Moustapha: “L’Oscar? Inshallah”

Seydou Sarr e Moustapha Fall, i due giovani attori protagonisti di Io Capitano, incontrano i giornalisti in streaming tre giorni prima della Notte degli Oscar. "Siamo tranquilli, ma preghiamo Allah"

Road to Oscar

‘Io Capitano’ dietro le quinte: la colonna sonora originale di Andrea Farri

“La prima volta che Seydou ha ascoltato una bozza di canzone che gli avevo mandato con la sua voce si è commosso, non credeva nemmeno di essere lui a cantare!” L'intervista.

Road to Oscar

‘Io Capitano’, NY Times e LA Times elogiano il film di Garrone

I prestigiosi quotidiani di New York e Los Angeles hanno pubblicato le loro recensioni, esaltando il film italiano candidato all'Oscar


Ultimi aggiornamenti