Nell’arena degli Hunger Games, il primo Brando De Sica e l’ultimo Ken Loach

In sala non solo 'Hunger Games - La ballata dell’usignolo e del serpente', ma anche 'Dream Scenario', 'The Old Oak', 'Thanksgiving' e gli italiani 'Mimì - Il principe delle tenebre' di Brando De Sica e 'Misericordia' di Emma Dante


In una settimana caratterizzata dall’atteso ritorno di un franchise che è ancora nel cuore di più di una generazione, ci sono tantissime offerte di qualità per tutti i gusti. Sicuramente, però, l’arrivo sul grande schermo di Hunger Games – La ballata dell’usignolo e del serpente potrebbe segnare la fine del predominio meritatissimo di Paola Cortellesi e il suo C’è ancora domani, in testa alla classifica da ormai tre settimane. Il fascino distopico dell’arena degli Hunger Games riuscirà a convincere gli spettatori? Lo scopriremo presto, dato che il prequel che racconta la vicenda che ha reso Coriolanus Snow il temuto antagonista della saga originale è previsto per oggi, mercoledì 15 novembre.

Dopo un tour di successo nei festival di tutto il mondo – per ultimo quello di Roma – Dream Scenario – Hai mai sognato quest’uomo? affronta ora la prova del pubblico. Il film è una commedia dark in cui Nicolas Cage interpreta un uomo qualsiasi che improvvisamente e inspiegabilmente viene sognato da decine di migliaia di persone in tutto il mondo. Sotto il timbro di garanzia di A24, l’attore premio Oscar torna a recitare egregiamente in un film che in molti attendono come un vero e proprio instant cult. Alla regia Kristoffer Borgli, acclamato regista norvegese – già alla ribalta per Sick of Myself – qui al suo primo film in lingua inglese.

Per un giovane regista che entra dalla porta principale sul palcoscenico internazionale, ce ne è un altro che chiude i battenti e saluta nel modo migliore possibile. The Old Oak, presentato a Cannes, è l’ultimo film dell’inimitabile carriera del maestro britannico Ken Loach, un vero e proprio manifesto del suo cinema sociale, in cui si racconta la vicenda in un gruppo di rifugiati siriani alle prese con l’accoglienza ruvida da parte della comunità di una sperduta località mineraria nel nord dell’Inghilterra.

Parlando di registi dalla forte impronta stilistica, non possiamo non accogliere con piacere il ritorno di Eli Roth, che arriva sul grande schermo con un nuovo film horror ricco di scene gore e splatter. Lo slasher Thanksgiving è tratto dall’omonimo fake trailer girato per il film Grindhouse di Tarantino e Rodriguez: basta questa premessa per capire lo spirito di un film sopra le righe in cui si racconta di un serial killer che, per una volta, rispetto ad Halloween sceglie la Festa del Ringraziamento per dare vita al suo bagno di sangue.

È un horror decisamente diverso, impregnato di autorialità e fantasia, anche Mimì – Il principe delle tenebre, opera prima di Brando De Sica. Distribuito da Luce Cinecittà, il film è un teen drama che racconta l’incontro tra il pizzaiolo orfano Mimì e Carmilla, sedicente erede della stirpe di Dracula, interpretati dalle stelle nascenti del cinema italiano Domenico Cuomo e Sara Ciocca, in due ruoli destinati a rilanciare definitivamente le loro carriere.

Il film di De Sica è solo uno dei tanti titoli italiani attesi in sala: su tutti c’è Misericordia, il nuovo film della grande drammaturga e regista palermitana Emma Dante, che racconta con delicatezza la vicenda di un ragazzo con un forte deficit mentale cresciuto in una comunità di prostitute. Troviamo poi L’altra via di Saverio Cappiello, che racconta di un bambino catanzarese che, negli anni ’90, coltivando il sogno di diventare calciatore, stringe un’amicizia paterna con il capitano della squadra locale; e La Sedia, dramma di Gianluca Vassallo ambientato in Sardegna.

Conclude le uscite un film che vale per due, letteralmente. Il colossale Trenque Lauquen, apprezzatassimo giallo dell’argentina Laura Citarella arriva nelle sale diviso in due parti, per un totale di ben 240 minuti totali. Un lungo viaggio alla ricerca di una giovane donna scomparsa misteriosamente in una cittadina della Pampa.

15 Novembre 2023

Uscite al cinema

Uscite al cinema

In sala i dannati di Minervini e amici immaginari

Tra i film in arrivo al cinema questa settimana I dannati di Roberto Minervini, in contemporanea con Cannes, If' di John Krasinski con Ryan Reynolds e Una storia nera di D'Agostini

Uscite al cinema

In sala regni scimmieschi e istinti materni

Tantissimi i titoli in arrivo nei cinema, dagli hollywoodiani Il regno del pianeta delle scimmie e Mothers' Instinct, ai documentari Il segreto di Liberato e Fantastic Machine, fino a Il gusto delle cose, con Juliette Binoche

Uscite al cinema

In sala gli “sfidanti” di Guadagnino e la ‘Confidenza’ di Luchetti

Zendaya ed Elio Germano sono i volti protagonisti di Challengers e Confidenza, titoli che si sfidano nei cinema nel lungo weekend del 25 aprile

Uscite al cinema

In sala la guerra civile del futuro e quella interiore di Amy Winehouse

Non solo il biopic Back to Black e Civil War, questo weekend vedrà nelle sale l'uscita de Il Cassetto Segreto di Costanza Quatriglio e le commedie britanniche Cattiverie a domicilio e Non volere volare


Ultimi aggiornamenti