Alec Baldwin contro l’AI: “È una rapina”

L'attore ha repostato una serie di video condivisi da Justine Bateman riguardanti un avatar creato dal Museo Dalì per far rivivere l'artista: "Questo vogliono fare con gli attori: pupazzi da circo"


Intelligenza Artificiale, non si parla d’altro. Dalle proteste che da giorni imperversano su Hollywood, dove il tema è al centro degli scontri tra autori, sceneggiatori e Studios, fino a Trieste, dove al Summit internazionale dedicato ai Top Player dell’audiovisivo produttori e distributori si stanno confrontando sull’argomento proprio in questi giorni.

A esprimersi sono ora anche gli attori: entrati in sciopero il 13 luglio, non prenderanno parte a eventi promozionali di film passati o in arrivo e stanno utilizzando la propria visibilità social per raccontare la spaccatura che ha diviso e immobilizzato Hollywood.

Tra questi anche Alec Baldwin, che ripostando alcune dell’attrice Justine Bateman ha scritto: “Così è. Questo è solo un esempio dell disgustosa spinta dell’IA. Questa forma di IA è un furto. Una rapina. Vergognoso”.

Nel video postato vediamo un avatar di Salvador Dalì, quasi indistinguibile dal vero, che parla e interagisce. “Questo vergognoso e irrispettoso trattamento riservato all’artista da parte del @Dalimuseum lascia senza parole”.

“Questo è cioè che significa ‘senza consenso’ – continua Bateman – Salvator Dalì non ha dato il proprio consenso per essere utilizzato come un burattino da circo”. E conclude: “è questo ciò che vogliono fare studios e streamers con gli attori”.

Alessandro Cavaggioni
20 Luglio 2023

Intelligenza Artificiale

Intelligenza Artificiale

Sora, la nuova IA che può competere con Hollywood

Il nuovo strumento di generazione video presentato da OpenAI è impressionante e preoccupa non poco l'intero mondo dell'audiovisivo

Sora
Intelligenza Artificiale

Sora: la nuova AI che potrebbe rivoluzionare il cinema

Fino a poco tempo fa, i modelli di conversione testo-immagine, come Midjourney, rappresentavano l'avanguardia nella trasformazione delle parole in immagini. Tuttavia, ora l'attenzione si sta spostando verso il video, sempre più realistico e versatile

Intelligenza Artificiale

Borgonzoni: “Ue sposa nostra linea su tutela diritto d’autore”

"Avanti così a salvaguardia della creatività umana rispetto al grande strumento che è l’intelligenza artificiale, quando normata”. Queste le parole del Sottosegretario alla Cultura

Intelligenza Artificiale

AI, la voce generata artificialmente di James Stewart racconta la favola della buonanotte su una app a pagamento

Il titolo È una favola della buonanotte meravigliosa cita il celebre film di Frank Capra. Il progetto ha il consenso della famiglia Stewart.


Ultimi aggiornamenti