AVP Summit, Borgonzoni: “Stiamo lavorando per difendere la creatività umana”

Inizia l'Audio-Visual Producers Summit, tre giorni con i top player dell'audiovisivo nel cuore di Trieste


TRIESTE – Iniziata l’Audio-Visual Producers Summit, la tre giorni con i top player dell’audiovisivo realizzato da Cinecittà per la Direzione Generale Cinema e audiovisivo del Ministero della Cultura in associazione con APA, con il sostegno del MiC, MAECI|Ice, Regione Friuli-Venezia Giulia con il supporto di Promo Turismo FVG e FVG Film Commission. La manifestazione vede, inoltre, la partecipazione di MPA (Motion Picture Association), PGA (Producers Guild of America) – che favoriranno la partecipazione di numerose personalità dell’industria nord-americana – CNC e Unifrance.

“Questo incontro nasce per creare degli scambi non solo commerciali, direttamente utili alla realizzazione di un prodotto, ma per scambiare intanto la conoscenza dei settori”, ha dichiarato alla platea di giornalisti, produttori e distributori la Presidente di Cinecittà e APA Chiara Sbarigia.

“L’Italia è un paese piccolo, – prosegue Sbarigia – è interessato a sapere cosa succede nei paesi dove cinema e audiovisivo ha un valore quantitativo e qualitativo, ma siamo un paese orgogliosamente creativo, abbiamo sviluppato una qualità del lavoro nelle nostre maestranze che hanno vinto tanti Oscar e premi, quindi il Summit ha quest’intento soprattutto di conoscerci e farci conoscere. Per questo il programma ha vari aspetti e racconteremo il tema dell’Intelligenza artificiale, la produzione indipendente italiana e europea, in confronto alla produzione indipendente americana”.

La conferenza Stampa si è aperta con i saluti e i ringraziamenti del Sottosegretario Lucia Borgonzoni, che ha inquadrato le azioni in corso del Ministero riguardo l’audiovisivo. “Abbiamo davanti una serie di sfide”, ha esordito la Senatrice,  “una di queste è la modifica del tax credit, che non diminuirà i fondi, proprio il contrario: li aumenterà, ma dovremo ridisegnare uno strumento che è già vecchio perché il mondo del cinema è cultura ma anche e impresa, e come l’impresa è veloce”. L’obiettivo resta “mettere il termine qualità al centro, non è facile farlo con uno strumento che è automatico, ma ci stiamo lavorando”.

Dal palco dell’AVP Summit al Savoia Excelsior Palace a Trieste il Sottosegretario ha annunciato “nuovi strumenti per tutelare la creatività umana”. La specifica fa riferimento all‘Intelligenza Artificiale, sfida tra le sfide per l’audiovisivo e non solo. “Come sapete sono intervenuta più volte sul tema dell’AI, che è uno strumento potenzialmente importante ma che va normato affinché non si trasformi in qualcosa di negativo.“.

Tra gli strumenti in discussione anche l’idea di scrivere nei titoli di coda dei film quando e quanto è stata utilizzata un’Intelligenza Artificiale. “E sapete che aumenteremo il Tax Credit, ma per la creatività umana, per il lavoro umano e non per l’utilizzo di AI”.

“L’altro tema – conclude Borgonzoni – è quello sulla trasparenza dei numeri da parte delle piattaforme, lo strumento non è il Tax credit, ma ci sarà una discussione al riguardo”.

Alessandro Cavaggioni
19 Luglio 2023

AVP Summit

AVP Summit

AVP Summit, successo di presenze. Borgonzoni: “crescita del sistema passa anche da qui”

Positivo il bilancio della seconda edizione dell’Audio-Visual Producers Summit, che per tre giorni - dal 19 al 21 luglio - a Trieste ha acceso i riflettori sull’industria audiovisiva italiana e internazionale

AVP Summit

Premi Maximo, Roberto Sessa miglior produttore per Mare Fuori e Lidia Poët miglior serie

Assegnati a conclusione dell'Audio-Visual Producers i Premi Maximo, riconoscimento dedicato ai maggiori protagonisti del mondo Audiovisivo italiano

AVP Summit

Sciopero, il CEO di Sony Vinciquerra: “abbiamo fatto l’offerta migliore, torniamo alle trattative”

"Non fidatevi di chi vi dice che vogliamo che lo sciopero continui, molti titoli di giornale dicono questo". All'AVP Summit a Trieste Vinciquerra dice la sua sullo sciopero

AVP Summit

Mediaset, Cesarano: “ripartiamo dalla Fiction, sperimentare non ripaga”

All'AVP Summit di Trieste è il turno del Panel dedicato a futuro e ambizioni di Mediaset in compagnia dell'Head of Drama Daniele Casarano. Al centro del dibattito anche il "paradosso della fiction": ha un pubblico, ma costa troppo


Ultimi aggiornamenti