Sean Penn, charity sotto accusa in un’inchiesta di Bloomberg

La rivista parla di deviazione di fondi e molestie sessuali


Brutte notizie per Sean Penn, star tra le più premiate e pagate del cinema mondiale. L’attore, due volte Oscar per ruoli da protagonista, si dedica da oltre vent’anni alla solidarietà e nel 2010 ha fondato l’organizzazione non profit Core (Community Organized Relief Effort): già attiva in varie emergenze internazionali fin dal terremoto di Haiti, anche durante la pandemia Core ha avuto un ruolo di primo piano in California, nella somministrazione dei vaccini.

Secondo una lunga e documentata inchiesta della rivista USA Bloomberg Businessweek, l’organizzazione sarebbe responsabile di inefficienze e deviazione di fondi per molte centinaia di migliaia di dollari, oltre a non aver preso in considerazione problemi di molestie sessuali da parte del personale e dei partner: molti di coloro che le hanno denunciate, si legge nell’inchiesta – avrebbero anche subito ritorsioni e intentato cause di lavoro.

Numerosi dipendenti sentiti dal magazine parlano inoltre di un enorme divario tra gli obiettivi dichiarati di Core e le sue effettive azioni solidali. Dal canto suo, il CEO Matt O’Connell ha dichiarato che l’organizzazione avrebbe affrontato adeguatamente tutte le denunce e negato le accuse secondo cui avrebbe gestito male le donazioni, pur ammettendo la crescita ‘troppo veloce’ di Core, che per questo avrebbe avuto problemi a ‘gestire le sue finanze’.

gp
,
02 Febbraio 2023

Polemiche

Polemiche

‘Santocielo’. Un parroco cancella il film di Ficarra e Picone: “colpito e offeso”

Succede in provincia di Milano: don Angelo Sgobbi ha deciso di annullare - dalla programmazione dalla sala della comunità - la proiezione dell'ultimo film natalizio interpretato della coppia di artisti siciliani

Polemiche

‘Priscilla’, la figlia di Elvis era contraria al film della Coppola: “Sceneggiatura vendicativa e sprezzante”

Il film sulla compagna del Re del Rock fu osteggiato da Lisa Marie Presley, che scrisse alla produzione e alla madre poco prima di morire a inizio 2023

Polemiche

HBO, account twitter per insultare i critici. CEO: “Un’idea stupida”

Casey Bloys si è scusato pubblicamente con i critici televisivi per aver utilizzato account fake per commentare le recensioni degli show dell'emittente

Polemiche

Aurelio De Laurentiis: “i film italiani sono molto brutti, molto mal scritti, c’è tanta poca umiltà”

Il produttore – in occasione della presentazione della serie Vita da Carlo – Seconda Stagione – commenta lo stato di salute del cinema italiano attuale


Ultimi aggiornamenti