Le iniziative di Montebelluna e Massafra per avvicinare i ragazzi all’audiovisivo

Due progetti di rilevanza territoriale che sottolineano l’importanza di creare un ponte tra il mondo della scuola e il settore audiovisivo


Facendo seguito all’articolo della scorsa settimana, dove si esaminava un progetto di rilevanza nazionale, oggi ci concentriamo su due esempi di iniziative di rilevanza territoriale.

1. Beauty Storytellers

Il primo caso è quello di “Beauty Storytellers. Se si insegnasse la bellezza”, un percorso formativo indirizzato a scuole primarie e secondarie che ha come focus il rapporto tra bellezza e cittadinanza. Il progetto è stato realizzato dall’Associazione CombinAzioni di Montebelluna in provincia di Treviso e ha coinvolto 10 Istituti Scolastici della zona accompagnando studenti e studentesse in una serie di attività indirizzate non solo all’acquisizione di competenze in materia di audiovisivo ma anche all’esplorazione del territorio di appartenenza.

Uno degli aspetti significativi del progetto è quello di coinvolgere diversi ordini di scuola, differenziando le attività dedicate, portando così all’interazione tra ragazzi e ragazze di diverse età. Alle classi della primaria è stata proposta la visione di alcuni cortometraggi, affiancando un laboratorio di stop motion, mentre le secondarie di primo grado si sono dedicate al rapporto tra musica e cinema terminando con un laboratorio di produzione musicale. Infine gli alunni della secondaria di secondo grado sono stati protagonisti di una serie di proiezioni in sala e lezioni teoriche in aula.

L’intero progetto si è chiuso con una serie di masterclass di alta formazione, a cui hanno aderito su base volontaria i ragazzi più interessati, che hanno dato vita a un laboratorio di produzione di un cortometraggio di finzione dal titolo “Una notte da ricordare” dove studenti e studentesse hanno lavorato sotto la guida di professionisti. L’opera realizzata ha ricevuto il primo premio al Sottodiciotto Film Festival nel mese di dicembre 2023.

2. Il cinema è giovane

Per il secondo esempio ci spostiamo dal Veneto alla Puglia, dove a Massafra in provincia di Taranto l’Associazione Il Serraglio ha realizzato il progetto “Pricò – Il Cinema è Giovane” con l’obiettivo di avvicinare i giovani al settore dell’audiovisivo dal punto di vista delle opportunità lavorative. Il percorso formativo, sia pratico che teorico, era incentrato proprio sui mestieri del cinema e ha permesso agli studenti di entrare in contatto con i professionisti del settore.

In una seconda fase sono stati avviati dei laboratori di produzione cinematografica che hanno avuto come output tre diversi cortometraggi: La ragazza analogicaDiamante e Carbone, Anxiety.

A completare l’offerta dell’iniziativa è stata avviata la rassegna “Genius Loci” che ha voluto raccontare il territorio attraverso diversi linguaggi e formati audiovisivi, ogni appuntamento in sala è stato arricchito dall’intervento di un ospite. Infine, è stato pensato per i docenti un corso di formazione per favorire l’utilizzo dello strumento cinema all’interno delle attività didattiche in modo autonomo e consapevole.

Entrambi questi esempi di progetti di rilevanza territoriale sottolineano l’importanza di creare un ponte tra il mondo della scuola e il settore audiovisivo per favorirne lo sviluppo anche dal punto di vista lavorativo, ed evidenziano come queste realtà culturali siano fondamentali per la valorizzazione del territorio.

Bruno Zambardino
24 Febbraio 2024

Cinema@Scuola

Cinema@Scuola

Scuole e piccole sale di città: due buone pratiche di educazione all’immagine

Alla scoperta del Cinemino di Milano e del Cinema dei Piccoli di Roma, due monosala che hanno meritato il finanziamento del Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola

Cinema@Scuola

David Giovani 2024, la scelta della giuria speciale

La cerimonia di premiazione è in programma per venerdì 3 maggio in prima serata su Rai 1, occasione in cui verrà consegnato anche il David Giovani al film più votato dalla giuria di studenti e studentesse

Cinema@Scuola

Il tour nelle scuole di ‘Un mondo a parte’

La distribuzione in sala del nuovo film di Riccardo Milani è stata preceduta da un tour di anteprime che ha coinvolto circa 1590 studenti e 95 professori di 12 istituti scolastici

Cinema@Scuola

Il Piano Cinema per la Scuola a DIDACTA 2024

Alla Fiera Didacta Italia l'incontro incentrato sul Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola


Ultimi aggiornamenti