‘Il richiamo di Cthulhu’, James Wan adatterà Lovecraft

I racconti del padre dell'horror cosmico arriveranno sul grande schermo grazie al nuovo fondo Stars-Hana, nato per lo sviluppo di progetti audiovisivi verticali. Dal film nascerà poi un videogioco


Mentre approda nelle sale con Aquaman 2, il regista James Wan si prepara a tornare al suo genere prediletto, l’horror. L’occasione è quanto mai speciale e vede il coinvolgimento di uno dei padri del genere: HP Lovecraft. L’horror cosmico dell’autore statunitense di inizio ‘900, profondo e terribile, farà presto capolino sui grandi schermi con l’adattamento de Il richiamo di Cthulhu, trasposizione dei tre racconti con cui nacque il mito della creatura demoniaca sopita nelle profondità di “R’lyeh”.

James Wan ha lavorato al progetto con Stars-Hana, fondo che riunisce Stars CollectiveHana Investment Starlight Media con l’idea di investire in settori verticali come film, serie tv, fumetti, videogiochi e persino nuove tecnologie, tra cui spicca l’intelligenza artificiale.

Il film seguirà, come i racconti di Lovecraft, le vicende di un uomo alle prese con le indagini su un misterioso culto. Il richiamo di Cthulhu, definito da Wan “un progetto da sogno”, potrebbe essere in seguito adattato in un videogioco.

22 Dicembre 2023

Produzione

Produzione

‘Il Protagonista’, terminate le riprese a Roma

‘L’opera prima in bianco e nero di Fabrizio Benvenuto, che ne firma anche la sceneggiatura, con Pierluigi Gigante e Adriano Giannini

Produzione

‘Il problema dei tre corpi’, Zhang Yimou dirigerà il film

Dopo essere stata adattata in forma di serie tv per Netflix, l'opera fantascientifica di Liu Cixin arriverà sul grande schermo con la regia di un premio Oscar

Produzione

‘Strike – Figli di un’era sbagliata’, al via le riprese nelle Marche

Primo ciak per il film Strike - Figli di un’era sbagliata, esordio alla regia di Gabriele Berti, Giovanni Nasta e Diego Tricarico

Produzione

‘Don Chisciotte’, terminate le riprese del film con Alessio Boni

Diretto da Fabio Segatori, il film ispirato al capolavoro di Cervantes è stato girato nell’Alto Ionio cosentino, per quattro settimane


Ultimi aggiornamenti