Cinema Revolution, il MiC promuove l’estate al cinema

Con un investimento di circa 20 milioni di euro, il Ministero della Cultura promuove la campagna Cinema Revolution


Vittoria Puccini e Paola Minaccioni sono impegnate in prima film per lanciare Cinema Revolution, la campagna del MiC che, con un investimento di circa 20 milioni di euro, promuove concretamente il prolungamento della stagione.

Paola Minaccioni, che ha due film in uscita nel corso dell’estate (Un matrimonio mostruoso di Volfango De Biasi e Una commedia pericolosa di Alessandro Pondi), sottolinea come le persone si siano “dimenticate cosa significa andare al cinema, pensando di vedere i film a casa. Ma, steso sul divano, sei abbrutito e depresso e senti la tua solitudine profonda. Niente a che fare con il cinema in sala. E allora diamola una spintarella a questi ragazzi, invitiamoli a uscire”.

Aggiunge Vittoria Puccini: “Come spettatrice, non voglio e non posso rinunciare alla sala, perché lo stesso film visto lì ha un impatto diverso, insieme si ride di più, si piange di più, la condivisione amplifica le sensazioni. E’ importante che il MiC investa nel cinema che è un bene primario che ci riguarda tutti come cittadini”.

Il sottosegretario alla Cultura, Lucia Borgonzoni, ha spiegato: “Le sale sono importanti presidi sociali e culturali, riteniamo che sostenerle sia un dovere e per questa estate abbiamo messo a punto un gioco di squadra che vede il governo e l’intero sistema cinematografico italiano scendere in campo per la loro ripartenza. Nel 2019 si era riusciti a far decollare l’estate pur senza lo sconto sul biglietto, poi c’è stata la pandemia, adesso c’è un intervento dello Stato a sostegno dei film italiani ed europei”.

Nicola Borrelli, direttore generale Cinema e audiovisivo, spiega: “Tutta la filiera investe su questa iniziativa e siamo convinti che d’estate si possa andare al cinema, non solo nelle arene. Cinema Revolution è stata lanciata durante la serata del David di Donatello, la campagna di comunicazione sarà importante. Fino al 16 settembre il biglietto, per tutti i film italiani ed europei, sarà di 6,50 € ma 3 euro li metterà il MiC”. E Borrelli ha sottolineato l’importante contributo di Cinecittà nella gestione tecnica dell’iniziativa.

Mario Lorini, presidente di ANEC, ha specificato: “Il 95% delle sale hanno aderito e saranno aperte nel periodo in questione, si tratta di 1.000 sale e 3.000 schermi”, mentre Luigi Lonigro, presidente nazionale Distributori ANICA, parla di “un progetto di eccellenza a livello europeo con ottanta film, di cui circa 40 italiani ed europei, che arriveranno nei mesi da giugno a settembre”. Un volano importante per un mercato che a maggio ha riguadagnato posizioni, rispetto al periodo della pandemia. “Siamo tornati alla normalità con 31mln di incassi rispetto ai 24 mln in media nel triennio 2017/2019, nel periodo dal 18 maggio al 7 giugno”.

Tra i film in arrivo, Io capitano di Matteo Garrone che uscirà il 6 settembre, quattro commedie importanti con cast popolare targate Lucisano, Fast & Furious, Indiana Jones e il quadrante del destino, Transformers, Elemental, Flash, Oppenheimer, Barbie, Rido perché ti amo, I cavalieri dello Zodiaco, La ragazza con i tentacoli, il nuovo Mission Impossibile (a questo link tutti i titoli).

Ad aprire e chiudere Cinema Revolution sarà la cinque giorni di Cinema in Festa, rispettivamente a giugno (11/15) e settembre (17/21). Lanciata da ANICA e ANEC, con il supporto del MiC e la collaborazione del David di Donatello – Accademia del Cinema Italiano, la prima edizione di Cinema in Festa a settembre 2022 si era conclusa con grande successo, totalizzando 1,15 milioni di spettatori.

Non manca il sostegno dei Nastri d’argento: il SNGCI chiede a esercenti e distributori di far tornare in sala i film premiati con i Nastri, che saranno resi noti il 20 giugno prossimo.  

Cristiana Paternò
09 Giugno 2023

MiC

MiC

Creator digitali in cerca di definizione, il convegno al MiC

Oggetto dell'incontro sono stati il futuro e la definizione della creatività digitale. Sono intervenuti, tra gli altri, Gianmarco Mazzi, Salvatore Sica, Enzo Mazza, Francesco Rutelli e Matteo Fedeli

MiC

Borgonzoni incontra Rivkin, presidente MPA: “Forte sinergia con gli USA”

Il Sottosegretario alla Cultura Lucia Borgonzoni ha parlato a margine dell’incontro a Berlino con Charles Rivkin, presidente e amministratore delegato della Motion Picture Association

MiC

Sangiuliano: “Piena sintonia per investimenti del cinema USA in Italia”

Il ministro della Cultura ha incontrato Charles Rivkin, presidente della Motion Picture Association

MiC

Il sottosegretario Borgonzoni a Londra: incontro al BFI per sinergia con MiC e Cinecittà

Il viaggio nella capitale britannica, accompagnata dalla presidente di Cinecittà Chiara Sbarigia, è stato un’occasione per rafforzare il legame tra i due Paesi, dalla definizione di accordi di coproduzione per il cinema e l’audiovisivo, fino alle celebrazioni della nascita di Guglielmo Marconi


Ultimi aggiornamenti