Carlo Chatrian lascia la Berlinale dal 2024

Carlo Chatrian lascia la Berlinale: "Nella nuova struttura non c'è posto per me come direttore artistico, sono grato per questi quattro anni e per aver lavorato con persone straordinarie"


Carlo Chatrian lascia la Berlinale dopo l’edizione del 2024. Questa la sua dichiarazione ufficiale: “Negli ultimi quattro anni ho avuto la fortuna di lavorare con persone straordinarie, innamorate del cinema come me, totalmente impegnate a rivitalizzare uno dei più grandi festival del mondo. Insieme abbiamo aiutato molti talenti e grandi storie ad emergere. Sono grato a tutte le persone che mi hanno sostenuto e che hanno creduto in me. Credo che, se rimanessi nel festival, sarebbe agevolata la continuità, ma nella nuova struttura, per come è stata presentata, è chiaro che non ci sono le condizioni affinché io continui ad essere il direttore artistico. La prossima edizione sarà quindi l’ultima di questo bel viaggio che mi ha dato molte soddisfazioni”.

autore
02 Settembre 2023

Berlino 2024

Berlino 2024

Perspectives, la Berlinale lancia il nuovo concorso per opere prime

Questo nuovo concorso a sé stante includerà fino a 14 opere prime di fiction provenienti da tutto il mondo, con una giuria composta da tre persone

Berlino 2024

Berlinale, social violati da hacker antisemiti

In seguito alle polemiche sulle dichiarazioni di alcuni premiati sul palco della Berlinale, sul canale Instagram della sezione Panorama sono stati pubblicati post e immagini antisemiti. Il festival ha denunciato la violazione alle autorità

Berlino 2024

‘Dahomey’, Mati Diop e l’arte che sconvolge il mondo: “Non sottovalutiamo il cinema”

Con questo documentario dedicato al rientro in Benin di 26 delle migliaia di opere depredate dall'imperialismo francese, la regista francese di origini senegalesi ha conquistato l'Orso d'oro della Berlinale 2024

Bruno Dumont
Berlino 2024

Premiato il cinema più radicale, tra venti di guerra e impegno

La giuria di Lupita Nyong'o ha vissuto discussioni animate, "ma nel rispetto delle opinioni di tutti e arrivando a una decisione unanime"


Ultimi aggiornamenti