A ‘Memories of a burning body’ il premio del pubblico di Panorama

Gli spettatori hanno votato come miglior documentario 'No other land', del collettivo di registi israeliani e palestinesi Basel Adra, Hamdan Ballal, Yuval Abraham e Rachel Szor


BERLINO – 24mila spettatori del Festival di Berlino hanno votato i 26mi vincitori delle sezioni Panorama e Panorama Documentari.

Memories of a Burning Body della regista costaricana Antonella Sudassi Furniss – su un gruppo di donne settantenni che discutono liberamente di sessualità – è il titolo fiction premiato dal pubblico, mentre per il documentario trionfa No other land del collettivo di registi israeliani e palestinesi Basel Adra, Hamdan Ballal, Yuval Abraham e Rachel Szor il miglior documentario. Il film ripercorre il tentativo del governo israeliano di espellere i palestinesi da un villaggio rurale nella zona della Cisgiordania occupata.

Miglior film
Memories of a Burning Body, Antonella Sudasassi Furniss

Secondo classificato
Crossing, Levan Akin

Terzo classificato
All Shall Be Well, Ray Yeung

Miglior documentario
No Other Land, Basel Adra, Hamdan Ballal, Yuval Abraham, Rachel Szor

Secondo classificato
My Stolen Planet, Farahnaz Sharifi

Terzo classificato
Teaches of Peaches, Philipp Fussenegger, Judy Landkammer

redazione
24 Febbraio 2024

Berlino 2024

Berlino 2024

Berlinale, social violati da hacker antisemiti

In seguito alle polemiche sulle dichiarazioni di alcuni premiati sul palco della Berlinale, sul canale Instagram della sezione Panorama sono stati pubblicati post e immagini antisemiti. Il festival ha denunciato la violazione alle autorità

Berlino 2024

‘Dahomey’, Mati Diop e l’arte che sconvolge il mondo: “Non sottovalutiamo il cinema”

Con questo documentario dedicato al rientro in Benin di 26 delle migliaia di opere depredate dall'imperialismo francese, la regista francese di origini senegalesi ha conquistato l'Orso d'oro della Berlinale 2024

Bruno Dumont
Berlino 2024

Premiato il cinema più radicale, tra venti di guerra e impegno

La giuria di Lupita Nyong'o ha vissuto discussioni animate, "ma nel rispetto delle opinioni di tutti e arrivando a una decisione unanime"

Berlino 2024

‘Dahomey’ di Mati Diop è l’Orso d’oro della Berlinale 2024

Sebastian Stan premiato per la miglior interpretazione per A different man. A Hong Sang-soo il gran premio della giuria (il secondo a distanza di soli due anni)


Ultimi aggiornamenti