“12 anni schiavo” perla del listino Bim

Febbraio sarà il mese più caldo per la società di Valerio De Paolis con tre titoli in odore di Oscar


Il listino della Bim di Valerio De Paolis, presentato alle Giornate di Sorrento, parte da C’era una volta a New York (The Immigrant), il nuovo film di James Gray con Marion Cotillard, Joaquin Phoenix e Jeremy Renner, che arriverà nelle sale dal 9 gennaio. Il mese più caldo sarà febbraio, quando le sale ospiteranno ben tre titoli targati Bim, tutti in odore di Oscar: il 20 febbraio arriva l’attesissimo 12 anni schiavo (12 Years a Slave) di Steve McQueen, osannato al Festival di Toronto e fresco di 10 nomination ai Satellite Awards, interpretato da un cast all star formato da Chiwetel Ejiofor, Michael Fassbender, Brad Pitt, Benedict Cumberbatch, Paul Giamatti, Sarah Paulson e Paul Dano, ma attenzione anche a I segreti di Osage County di John Wells, che dirige Meryl Streep e Julia Roberts, affiancate da Ewan McGregor e il già citato Cumberbatch, e soprattutto a Her di Spike Jonze, già apprezzatissimo allo scorso Festival di Roma e forte della splendida perfomance di Joaquin Phoenix e della suadente voce di Scarlett Johansson. A marzo è previsto il nuovo film di David Frankel, la commedia One Chance, mentre ad aprile sarà la volta di Father and Son, suggestivo dramma firmato da Hirokazu Kore-Eda già apprezzato (e premiato) allo scorso Festival di Cannes. Sempre ad aprile, per il momento, sono previsti Tracks di John Curran, con Mia Wasikowska nei panni di Robyn Davidson, che negli anni ’70 attraversò il deserto australiano in compagnia di quattro cammelli, Il vulcano di Alexandre Coffre e Closed Circuit di John Crowley, thriller USA/UK con Eric Bana e Rebecca Hall. A maggio arriverà il nuovo film di e con Sabina Guzzanti, La trattativa, incentrato – come da titolo – sulla trattativa Stato-Mafia. Poi sarà la volta di Under the Skin di Jonathan Glazer, con Scarlett Johansson, stavolta in carne e ossa, mentre dalla Francia arriverà un’altra commedia, 100% Cachemire, diretta e interpretata da Valérie Lemercier.

03 Dicembre 2013

Giornate professionali 2013

Giornate professionali 2013

Pannofino, politico corrotto nell’Italia fascista

L’attore è protagonista de Il pretore di Giulio Base, commedia tra grottesco e satira tratta dal romanzo di Piero Chiara che lo vede nei panni di un politico corrotto e onnipotente in epoca fascista: “E’ una commedia niente affatto leggera, vicina alla denuncia sociale, che intende mostrare come sia ridicolo chi si approfitta del potere. Anche se interpreto un personaggio di ieri, in realtà è ampiamente riconoscibile nell’oggi”

Giornate professionali 2013

Sabina Guzzanti: ‘La trattativa’ tra giallo e umorismo

L’idea di realizzare un film sulla trattativa Stato-mafia le è venuta intervistando Massimo Ciancimino per il documentario Draquila. Dopo due anni di ricerche, l'attrice e regista ha realizzato un’opera di finzione per raccontare quella che alle Giornate Professionali definisce “una storia complicatissima e alla fine ho pensato a questa formula originale: gli attori raccontano le vicende e si raccontano, entrano nei personaggi ed escono. Il tutto con un tono che ha punte di drammaticità, ma anche di umorismo"

Giornate professionali 2013

Warner: un Miniero d’oro

Si chiudono le Giornate Professionali di Cinema a Sorrento con la convention Warner Bros. Per le imminenti festività natalizie arriveranno Lo Hobbit: La desolazione di Smaug di Peter Jackson (12 dicembre), l'animazione Piovono polpette 2 (25 dicembre) e, dal 1° gennaio, la commedia di Luca Miniero, Un boss in salotto, con Rocco Papaleo, Paola Cortellesi, Luca Argentero e Angela Finocchiaro. Il 16 gennaio sarà la volta di Robert De Niro e Sylvester Stallone, di nuovo insieme dopo Copland per la commedia d'azione Il grande match. Sempre action, con derive sci-fi, il remake di Robocop diretto da José Padilha e interpretato da Joel Kinnaman, Gary Oldman e Samuel L. Jackson: in sala dal 6 febbraio

Giornate professionali 2013

Tutti gli assi di casa Disney

Il 20 febbraio uscirà Saving Mr. Banks di John Lee Hancock dove Tom Hanks interpreta Walt Disney ed Emma Thompson è Pamela Lyndon Travers, autrice del romanzo Mary Poppins, trasformato in film nel 1964 dopo una lunga ed estenuante trattativa


Ultimi aggiornamenti