A Firenze gli Stati Generali dell’Animazione Italiana 2024

In programma l'8 luglio presso DogHead Animation, lo studio responsabile delle serie animate di Zerocalcare

A Firenze gli Stati Generali dell’Animazione Italiana 2024

Organizzati da Cartoon Italia in collaborazione con ANICA e ASIFA Italia, e promossi da Toscana Film Commission di Fondazione Sistema Toscana, arrivano a Firenze gli Stati Generali dell’Animazione Italiana 2024. L’evento, in programma per l’8 luglio alle 14.00, sarà ospitato da DogHead Animation, lo studio che con i suoi circa 500 artisti ha dato vita alle serie animate di Zerocalcare e a molte altre produzioni italiane ed internazionali.

“La situazione dell’industria dell’animazione in Italia è molto cambiata rispetto agli ultimi Stati Generali del 2016 a Roma,” ha spiegato Maria Carolina Terzi, Presidente Cartoon Italia. “Il numero di addetti è quasi triplicato, le imprese sono molto cresciute, e qualcuna è oggi parte di grandi gruppi europei. Alcuni degli obiettivi emersi all’epoca sono stati raggiunti, altri no. Tra i più importanti risultati c’è sicuramente il credito d’imposta che, insieme ai contributi selettivi e automatici, è stato determinante nel rafforzare il peso della nostra industria su scala europea e internazionale.”

Nel corso dell’evento sarà analizzata dai protagonisti del mondo dell’animazione italiana la nuova normativa, provando a valutarne l’impatto sulle produzioni. “Tra gli obiettivi mancati,” continua Terzi, “c’è senza dubbio la mancata introduzione della sottoquota animazione negli obblighi di investimento degli operatori media privati. Questo resta il grande limite strutturale del nostro comparto, sia sul piano editoriale che su quello industriale.”

Altro tema che sarà affrontato nel corso della giornata saranno le strategie dell’European Broadcaster Union (EBU) per il settore, cercando anche di prefigurare il futuro approccio della RAI nei confronti dell’animazione, anche per quel che riguarda la produzione di lungometraggi per le sale. “Inoltre,” ha concluso la Presidente Cartoon Italia, “varrà la pena di ricordare l’importante supporto da parte di alcune delle Film Commission nei confronti del comparto animazione e le ripercussioni che questo ha avuto in termini di aumento dell’occupazione giovanile e di crescita industriale delle realtà operanti nelle singole regioni.”

Oltre alla partecipazione dei produttori associati a Cartoon Italia, autori, professionisti e dei direttori delle Film Commission, è annunciata la presenza, di persona o da remoto, di: Nicola Borrelli (Direttore Direzione Generale Cinema e Audiovisivo MIC), Benedetto Habib, Presidente Unione Produttori ANICA, Francesca Medolago Albani (Segretaria Generale ANICA), Luca Milano (Presidente gruppo Kids Media UER/EBU – Direttore RAI Kids), Federico Mollicone (Presidente Commissione Cultura Camera dei Deputati), Francesco Rutelli (Presidente ANICA), Andrea Occhipinti (Amministratore Delegato Lucky Red), Bruno Zambardino (Responsabile Affari Europei, Direzione Generale Cinema MIC).

(A.C.)

autore
04 Luglio 2024

Animazione

Animazione

‘Minions’, nel 2027 il terzo film

Universal e Illumination programmano il futuro del franchise di successo legato a Cattivissimo me

Animazione

‘Jipo & Baby Puffins’, arriva in Italia la serie animata ILBE

La serie racconta le avventure di una famiglia speciale che avvicina grandi e piccini ai temi dell’uguaglianza e dell’inclusione

Animazione

‘Watchmen: Capitolo 1’, arriva il film d’animazione dall’opera di Alan Moore

Brandon Vietti produce e dirige l'adattamento animato, che promette massima fedeltà alle pagine di Gibbons e Moore

Animazione

Stati Generali Animazione, Rutelli: “settore cruciale per l’industria”

Il presidente di Anica a Firenze, nell’appuntamento organizzato da Cartoon Italia con l'Associazione e con Asifa Italia, su promozione della Toscana Film Commission, dichiara: "serve sottoquota, il Parlamento pensi a interesse nazionale". Tra gli interventi, quello di Federico Mollicone - presidente Commissione Cultura alla Camera


Ultimi aggiornamenti