‘Santocielo’. Il nuovo film con Ficarra e Picone è provocatorio, politico, d’amore

Intervista a Francesco Amato, Salvo Ficarra, Valentino Picone, Barbara Ronchi e Maria Chiara Giannetta


Disastro climatico, guerre, fanatismo, menzogna, avidità. Il genere umano ultimamente sembra aver toccato il fondo, tanto che in paradiso decidono di inviare sulla terra un nuovo messia. Per l’uomo è l’ultima occasione dopodiché, se si ostinerà a non mettere la testa a posto, sarà diluvio universale, questa volta senza arca. A fare l’annunciazione e ad insufflare nel grembo della nuova Madonna il nuovo Messia viene inviato Aristide (Valentino Picone), un angelo che crede di sapere il fatto suo ma che in realtà non conosce l’animo umano e nemmeno se stesso. Tanto che tra errori di valutazione e imperdonabili leggerezze, finisce per “ingravidare” non la prescelta ma tale Nicola Balistreri (Salvo Ficarra), un professore bigotto, ossessionato dai propri pregiudizi e da ciò che la gente dice di lui. Quel che si dice “un bel casino”, sia per Aristide che per Nicola. Trascinati dagli eventi, i due finiranno per fare squadra, o meglio famiglia, nella speranza di uscire dai guai senza fare troppi danni.
Insomma, cose dell’altro mondo… e anche di questo!

Santocielo, diretto da Francesco Amato e con Salvo Ficarra, Valentino Picone, Barbara Ronchi e Maria Chiara Giannetta, è al cinema dal 14 dicembre con Medusa Film.

Erma Pictures
05 Dicembre 2023

Ultimi video