Oscar, Dante Ferretti è dispiaciuto per l’Italia e Steven Spielberg

Il pluripremiato scenografo, nella giuria dell'Academy, si è detto triste ma fiducioso: "ci rifaremo il prossimo anno". Poi rivela a chi sono andati i sui voti, anche se il suo prediletto non ha vinto


Due sole erano le possibilità italiane per tornare da Los Angeles con un Oscar tra le mani. Purtroppo, né Alice Rohrwacher e il suo Le Pupille, candidato come Miglior Cortometraggio live action, né Aldo Signoretti, in nomination con Elvis per la categoria Trucco e Acconciatura, hanno ottenuto l’ambitissima statuetta (qui tutti i vincitori). Dante Ferretti, che di premi Oscar ne ha vinti tre (The AviatorSweeney Todd e Hugo Cabret), ed è parte della giura degli Academy Awards, si è detto dispiaciuto ma fiducioso: “Mi dispiace per l’Italia agli Oscar, nessun Premio, ci rifaremo il prossimo anno“, ha raccontato a Adnkronos.

“Non sono riuscito a vedere la manifestazione – rivela lo scenografo – ma mi dispiace per Steven Spielberg, avevo dato il mio voto al suo film, ‘The Fabelmans’, bellissimo. Una simbolica presenza italiana comunque c’è stata con l’omaggio a Gina Lollobrigida di cui si parlava già da settimane”.

A poche ore dalla cerimonia degli Oscar 2023, Dante Ferretti si trovava nel salotto di Che tempo che fa, dove ha raccontato al conduttore Fabio Fazio di aver votato per Spielberg ma di aver apprezzato anche Elvis di Baz Luhrmann: “ma ho proprio voluto dare il mio voto a ‘The Fabelmans'”.

Ricordando invece le proprie trionfanti conquiste, ha rivelato che dopo le prime 6 nomination senza vittoria aveva perso ogni speranza: “quasi non ci volevo più andare fino a Los Angeles. Mi sono detto: ma chi se ne frega! Pensavo che sarebbe finita come le altre volte. Alla fine sono andato solo perché ha insistito Scorsese“. E fu così che con The Aviator ottenne il primo di tre premi Oscar. Ora però, basta così: “sono già pesanti quelli che ho a casa sulle mensole ikea, sempre in un equilibrio instabile, che rischiamo continuamente di infrangersi. Forse dovrò farle rifare al più presto da un falegname”.

A.C.
13 Marzo 2023

Oscar

Oscar

Annunciate le date degli Oscar 2025

La 97ma cerimonia degli Academy Awards si svolgerà domenica 2 marzo 2025

Oscar

FantaOscar di CinecittàNews: i vincitori e i numeri dell’edizione 2024

Scopriamo le scelte fatte dai partecipanti al nostro fantasy game e riveliamo i vincitori di questa edizione

Oscar

FantaOscar di CinecittàNews 2024: i punteggi ufficiali

Le statuette sono state assegnate e noi abbiamo fatto i conti. Vi sveliamo i punteggi ufficiali di tutti i film in gara al nostro fantasy game, grazie per aver partecipato

Oscar

Gli effetti visivi di ‘Godzilla: Minus one’, un piccolo miracolo da Oscar

Takashi Yamazaki è il primo regista a vincere il premio Oscar ai migliori effetti visivi dopo Stanley Kubrick e 2001: Odissea nello spazio. Con un budget di appena 15milioni di dollari, Yamazaki - regista, sceneggiatore e supervisore dei vfx del film - ha sfidato e vinto i blockbuster hollywoodiani


Ultimi aggiornamenti