New8, otto broadcasters annunciano “la più grande collaborazione europea”

Otto emittenti del servizio pubblico europeo hanno annunciato al MIA 2023 la creazione di una collaborazione per "rimanere rilevanti"


ROMA – Otto emittenti del servizio pubblico europeo hanno annunciato oggi al MIA Market 2023 la creazione della “più grande collaborazione Drama in Europa”. L’annuncio è avvenuto durante un incontro tenutosi mercoledì 10 ottobre al MIA Market. L’accordo coinvolge emittenti provenienti da Germania, Paesi Bassi, Belgio, Svezia, Danimarca, Finlandia, Islanda e Norvegia, che si sono uniti per formare il New8, ampliando così il gruppo originale conosciuto come Nordic Twelve.

“New8 rappresenta un risultato unico per le emittenti del servizio pubblico europeo e per il loro pubblico. New8, con i forti partner drammatici associati, sarà la più grande collaborazione drama in Europa. Sarà estremamente emozionante vederlo prendere vita ed evolversi”, afferma Hans-Jørgen Osnes, responsabile del finanziamento internazionale del dramma presso NRK.

L’obiettivo di New8 è produrre otto serie televisive all’anno, segnando un impegno significativo nell’industria televisiva europea. La collaborazione, che avrà una durata iniziale di tre anni, metterà in comune risorse finanziarie e condividerà i diritti delle serie prodotte, impegnandosi a garantire un’ambia distribuzione dei reciproci progetti. Quattro delle serie annunciate provengono dai paesi nordici, due dalla Germania e una dal Belgio e dai Paesi Bassi.

New8 si riunirà quattro volte l’anno per valutare nuovi progetti, dando la possibilità ai creatori di presentare idee. “Abbiamo dimostrato con esempi degli anni precedenti che questo può funzionare. Possiamo imparare gli uni dagli altri, ascoltarci a vicenda e da lì possiamo imparare i punti deboli”, ha dichiarato Simone Emmelius, SVP International Fiction per ZDF sottolineando il rapporto solido che si è formato tra i partner dell’Europa del nord. Il Nordic Twelve, che ha prodotto serie di successo come The Thin Blue Line e Exit, sarebbe la dimostrazione del valore della collaborazione tra le emittenti di servizio pubblico. La nuova iniziativa si allontana però dalla co-produzione internazionale consueta per concentrarsi, viene sottolineato, sulla condivisione di una visione comune incentrata di contenuti di alta qualità.

Elly Vervloet, dirigente teatrale internazionale presso VRT, ha definito New8 come una “vittoria per tutti”. L’obiettivo fondamentale per i broadcaster è “rimanere rilevanti” e la nuova iniziativa si pone come risposta al dominio dei servizi streaming internazionali.

“Una grande opportunità per unire le forze e collaborare con ZDF, NPO e VRT oltre alla comprovata collaborazione con le aziende pubbliche nordiche. Per RUV è essenziale connettersi e lavorare con tali professionisti nella distribuzione e acquisizione di serie drammatiche di alta qualità. Siamo convinti che i progetti New8 saranno ben accolti in tutti i territori”, ha affermato Birgir Sigfùsson, responsabile media e produzione della RUV.

La prima serie verrà annunciata a novembre al Content London (27-30 novembre) e sarà disponibile agli spettatori alla fine del prossimo anno.

Alessandro Cavaggioni
10 Ottobre 2023

MIA 2023

MIA 2023

Rapporto APA 2023: più investimenti, tornano i ricavi pre Covid

Al MIA il Presidente APA Chiara Sbarigia presenta il 5° Rapporto sulla Produzione Audiovisiva Nazionale

MIA 2023

Assegnati i Mia Awards 2023

Si conclude la nona edizione del mercato internazionale audiovisivo. Ecco i vincitori dei premi assegnati nel corso della serata finale

MIA 2023

MIA, 2600 partecipanti alla nona edizione

La nona edizione registra un incremento delle presenze rispetto al 2022. Aumentano i paesi di provenienza

MIA 2023

Rapporto APA, Sbarigia: “Nel 2022 10,8 miliardi di ricavo per l’audiovisivo italiano”

"La televisione rimane il primo mezzo audiovisivo" spiega la Presidente APA e Cinecittà al MIA 2023


Ultimi aggiornamenti