Martone: ‘Io capitano’ è bellissimo. In primaverà girerò a Roma

Il regista ha ricevuto il Premio Robert Bresson a Venezia80


“Per ora ho visto solo il film di Matteo Garrone e mi ha entusiasmato. Mi era sembrato strano che non fosse stato scelto per il festival di Cannes, forse perché non c’erano attori famosi adatti per il tappeto rosso. Garrone è uno dei nostri registi più straordinari e con la sua potenza di regista con questo film ci fa attraversare sofferenze e atrocità ma che alla fine dà speranza, soprattutto dal lato dell’Africa. In questo film c’è una forza vitale che mi piace molto”. (clicca qui per leggere il nostro articolo su Io Capitano)

Lo ha detto all’Adnkronos il regista Mario Martone a margine della cerimonia di consegna del Premio Robert Bresson all’80ma Mostra del Cinema di Venezia.

“Sto scrivendo la sceneggiatura insieme a Ippolita Di Majo e inizieremo le riprese a Roma nella prossima primavera – ha aggiunto il regista napoletano. “Il mio prossimo film ha già un titolo, ma non lo posso dire”, ha precisato Martone, che sul premio appena ricevuto dalla Fondazione Ente dello Spettacolo e dalla Rivista del Cinematografo, con il patrocinio del Dicastero per la Cultura e l’Educazione e del Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede ha aggiunto:

“E’ un onore e una grande emozione ricevere un premio dedicato a un gigante della cinematografia mondiale e al tempo stesso è un premio che porta a farmi delle domande: sento anche il dovere morale di dedicarlo a Giovan Battista Cutolo, il giovane musicista ucciso a Napoli nei giorni scorsi“. Io non appartengo al mondo cattolico, sono politicamente lontano da esso. Sono un uomo di sinistra da sempre, un laico, e quindi questa straordinaria apertura che la Chiesa dimostra in questo momento dialogando con il mondo nella sua complessità mi sembra un gesto di grande fiducia e speranza”.

Il Premio giunto quest’anno alla sua 24/ edizione, è andato al regista Mario Martone perché ha dato “una testimonianza, significativa per sincerità e intensità, del difficile cammino alla ricerca del significato spirituale della nostra vita”. La ‘laudatio’ dell’opera di Martone è stata tenuta dal cardinale José Tolentino Calaça de Mendonça, prefetto del Dicastero per la cultura e l’educazione. “Sono intervenuto tante volte al festival di Venezia mai mi ero emozionato così tanto come davanti alle parole del cardinale Tolentino”, ha commentato commosso Martone.

“Questa straordinaria apertura della Chiesa – ha aggiunto il regista napoletano – penso che sia dovuta anche alla presenza di Papa Francesco e al suo incessante magistero che ci sorprende ogni giorno. Mi sento felice e completamente coinvolto in un dialogo con il movimento cattolico che sta esprimendo valori importanti come quello della condivisione”.

07 Settembre 2023

Venezia 80

Venezia 80

‘Adagio’. La salvezza di un mondo in rovina è affidata alle nuove generazioni

Intervista al regista e sceneggiatore Stefano Sollima, e agli attori Pierfrancesco Favino e Gianmarco Franchini

Venezia 80

‘Los angeles no tienen alas’ apre la Mostra di Cinema Iberoamericano

Torna a Roma, dal 15 al 17 settembre 2023 SCOPRIR - Mostra di Cinema Iberoamericano, giunta alla sua undicesima edizione. Quest’anno verrà presentata la sezione Espacio Femenino, ciclo del cinema dedicato alla cultura femminile

Venezia 80

FantaLeone 2023, i vincitori del fantasy game dedicato a Venezia 80

Dopo avere scoperto il palmarès di Venezia 80, è il momento di rivelare i primi cinque classificati della prima edizione del FantaLeone di CinecittàNews, il primo fantasy game dedicato alla Mostra del Cinema

Venezia 80

“La ricerca, lo sviluppo e la centralità delle produttrici italiane”: Doc/It a Venezia

“La ricerca, lo sviluppo e la centralità delle produttrici italiane” è il titolo dell’incontro promosso da DOC/it, associazione dei Documentaristi e delle Documentariste italiane, nell’ambito del Venice Production Bridge di Venezia che si è tenuto durante l'80ma Mostra


Ultimi aggiornamenti