La Fapav a Ciné: la campagna anticamcording, un unicum europeo

Un convegno alle Giornate di Cinema con Federico Bagnoli Rossi - presidente della Federazione e Cristina Morgia - delegata MPA​ perl'Italia


RICCIONE – Ciné 2023 accanto a Fapav – Federazione per la Tutela delle Industrie dei Contenuti Audiovisivi e Multimediali con il convegno “Il cinema siete voi! Campagna a tutela del cinema in sala”.

Tema dell’incontro: la prima campagna istituzionale anticamcording, un unicum a livello europeo, in collaborazione con Anec, Anica e MPA.

Gli onori di casa sono affidati a Federico Bagnoli Rossi – presidente Fapav e consigliere d’amministrazione di Cinecittà: “noi stiamo facendo un percorso, ottenendo come Paese importanti risultati: a Sorrento avevamo auspicato una legge anti pirateria; entro la fine di luglio passa al Senato, per cui contiamo per fine agosto sia legge a tutti gli effetti. Per la campagna anticamcording abbiamo voluto fare una call to action che valorizzasse lo spettatore in sala: abbiamo realizzato un mini kit con 8 poster che raccontano la passione degli spettatori che vanno al cinema, di cui 6 declinati per genere”. Con la voce di Leonardo Di Caprio, ovvero Francesco Pezzulli, a Ciné viene presentato un video che spiega cosa sia “Il cinema siete voi”: saranno diffusi gli spot in 1400 sale per sensibilizzare e responsabilizzare il pubblico, per la tutela del futuro del cinema.

“C’è grandissimo interesse verso questa campagna, poiché non esiste un progetto simile a questo”, continua Bagnoli Rossi, per cui “il claim potrà essere declinato in altre iniziative prossime al nostro settore”.

Simone Gialdini – DG Anec modera l’incontro e chiama subito in causa “i presidenti”: Luigi Lonigro – presidente Anica e direttore 01 Distribution per cui “come distributori siamo pazzi di gioia: stiamo operando in un ‘territorio’ complesso, in cui abbiamo vissuto momenti molto critici, anche se adesso viviamo un sano ottimismo. In Italia, Cinetel e Fapav sono due eccellenze straordinarie: la nostra industria è in una fase di crescita, e ogni tassello serve a renderci più forti in un panorama europeo sempre più competitivo. La Fapav è una garanzia per noi, e lavorare affinché i contenuti restino a esclusiva del grande schermo è un vantaggio a favore del grande schermo. La Fapav lavora con noi, non per noi: come distributori siamo sempre stati partner e qualche volta clienti della Federazione, chiedendo sostegno di garanzia dei nostri prodotti; io spero di riuscire a portare a casa un accordo dai distributori perché gli spot possano andare in testa a molti film”.

Altro presidente a prendere la parola è Mario Lorini – Anec: “Questa svolta è importantissima e avviene con un claim efficace: questo camcording è per me una spina, perché è come se le sale fossero luoghi bui in cui si infrange la legge, mentre oggi è una chiave di volta; l’azione sinergica è fondamentale, come che l’Europa ci guardi. Mentre si farà questa forte campagna, noi renderemo protagonista il luogo in cui questa deve realizzarsi”.

Cristina Morgia – delegata Italia MPA “colonna portante di Fapav” precisa Gialdini, interviene “confermando quando detto, cioè che la Fapav sia un fiore all’occhiello: non posso che essere orgogliosa di raccontare l’evoluzione della Federazione. L’integrazione nell’industria è anch’essa un unicum, all’estero invidiato, e auspichiamo copiato, come già successo. Ringraziamo la Fapav per questa missione comune“.

Per Cinetel interviene l’AD, Davide Novelli: “Con Bagnoli Rossi cerchiamo di collaborare a stretto giro. Mi unisco a quanto auspicato da Lonigro, per mettere in testa ai film gli spot. I dati ci dicono che l’opera di persuasione funzioni: una recente ricerca racconta che la metà degli utenti che usavano un canale illegale, una volta oscurato questo, siano passati ad uno legale, questa è una vittoria, per cui un’opera di persuasione è davvero fondamentale. Sono campagne lunghe, come quelle ormai trentennali sull’alimentazione o sul clima, ora concetti culturalmente integrati, e questa attività va in questa direzione: così può funzionare”.

Conclude Bagnoli Rossi: “Il camcording è un business molto remunerativo e anche per questo nasce la campagna, da portare avanti insieme“.

Nicole Bianchi
06 Luglio 2023

Ciné 2023

Ciné 2023

‘Barbie’ reginetta del Listino Warner chiude Ciné n.12

La convention di Riccione con le immagini in anteprima, tra gli altri, di Dune - Parte II, Aquaman e Il Regno Perduto e Home Education girato in Calabria. Ancora, Challengers di Luca Guadagnino aprirà la Mostra di Venezia

Ciné 2023

Il Listino I Wonder con Isabelle Huppert e le illustrazioni di Toccafondo

La distribuzione festeggia 10 anni e propone La moglie di Tchaikovsky di Serebrennikov e il nuovo film di Gondry

Ciné 2023

Nel Listino Lucky Red, il 50* film di Woody Allen e La bella estate con Deva Cassell

Tra le animazioni, Manodopera di Alain Ughetto - Premio EFA. Poi, Il più bel secolo della mia vita con Sergio Castellitto e musica di Brunori SAS

Ciné 2023

Il Listino Fandango punta sulle opere prime e su Paul B.Preciado

7 progetti, tra cui Mur di Kashia Smutnisk e il film di Marco Risi: Il punto di rugiada


Ultimi aggiornamenti