Intelligenza Artificiale, Nolan: “E’ il nostro momento Oppenheimer”

Il regista torna a parlare di intelligenza artificiale. Secondo Nolan, i pericoli rappresentati da questa nuova tecnologica inviterebbero a guardare alla storia di Oppenheimer


L’intelligenza artificiale è il tema del momento, tra i protagonisti degli scontri che hanno portato negli ultimi mesi allo sciopero di autori e attori a Hollywood. Sul tema è tornato a esprimersi anche Christopher Nolan durante un evento promozionale del suo nuovo filmOppenheimer, sottolineando le “possibilità spaventose” di queste tecnologie.

“Quando s’innova attraverso la tecnologia, è necessario garantire che ci sia responsabilità”, ha dichiarato il regista riferendosi alle tante aziende che per 15 anni hanno abusato di termini come ‘algoritmo’ senza padroneggiarne il significato. “Le persone del mio settore che ne parano, semplicemente non vogliono assumersi la responsabilità di ciò che quell’agoritmo fa. Applicato all’IA, ha possibilità spaventose. Spaventose”.

Secondo Nolan e i principali ricercatori del campo con cui ha avuto modo di confrontarsi, questo sarebbe il nostro “momento Oppenheimer”. Un riferimento al fisico “padre della bomba atomica” protagonista del suo nuovo film, dedicato anche al rapporto tra potere tecnologico e umanità. Un momento Oppenheimer che richiede responsabilità e consapevolezza: “dobbiamo chiedere alle persone di rendere conto di ciò che fanno con gli strumenti che possiedono”. Il regista ne è certo: la storia di Oppenheimer “può fungere da monito e mostrare dove ricadono alcune di queste responsabilità”.

Alessandro Cavaggioni
17 Luglio 2023

Intelligenza Artificiale

Intelligenza Artificiale

Sora, la nuova IA che può competere con Hollywood

Il nuovo strumento di generazione video presentato da OpenAI è impressionante e preoccupa non poco l'intero mondo dell'audiovisivo

Sora
Intelligenza Artificiale

Sora: la nuova AI che potrebbe rivoluzionare il cinema

Fino a poco tempo fa, i modelli di conversione testo-immagine, come Midjourney, rappresentavano l'avanguardia nella trasformazione delle parole in immagini. Tuttavia, ora l'attenzione si sta spostando verso il video, sempre più realistico e versatile

Intelligenza Artificiale

Borgonzoni: “Ue sposa nostra linea su tutela diritto d’autore”

"Avanti così a salvaguardia della creatività umana rispetto al grande strumento che è l’intelligenza artificiale, quando normata”. Queste le parole del Sottosegretario alla Cultura

Intelligenza Artificiale

AI, la voce generata artificialmente di James Stewart racconta la favola della buonanotte su una app a pagamento

Il titolo È una favola della buonanotte meravigliosa cita il celebre film di Frank Capra. Il progetto ha il consenso della famiglia Stewart.


Ultimi aggiornamenti