5 scene da picnic per una pasquetta fuori porta

Da 'Up' a 'Che bella giornata', una selezione dei migliori pranzi all’aperto del cinema per celebrare il giorno di Pasquetta


Dopo l’abbuffata della domenica, la Pasquetta è da sempre il momento del riposo. Il pranzo, ora, entra tutto in un cesto, con la cioccolata rimasta raccolta in un sacchetto a parte, tesoro prezioso e conquista di un altro anno di tavolate e parenti. Se c’è il sole, è fatta. I teli stesi sul prato verde, una playlist in shuffle e pochi pensieri. Non c’è, come per il Natale, un cinema che racconti queste giornate. Ma l’immaginario della Pasquetta, oltre che delle speranze sul meteo sempre poco clemente, è fatto perlopiù di picnic, e quelli sì che sono ricorrenti sul grande schermo. Dal period drama alla commedia italiana, sono tante le occasioni in cui un pranzo al sacco e un calice di vino sono protagonisti di piccoli eden con cui evadere. Ecco 5 film e scene da picnic perfetti per Pasquetta.

Emma (1996), Douglas McGrath

La scena del picnic a Box Hill Park nell’opera di Jane Austen, Emma, è spesso considerata il punto di svolta del testo per la nostra eroina, dove inizia a realizzare i suoi errori, così come forse i suoi sentimenti per Mr Knightley. Lo è di certo nell’adattamento che del testo fa Douglas McGrath nel 1996, con Gwyneth Paltrow. La storia è ambientata nell’Inghilterra dell’inizio del XIX secolo, quando i picnic stavano diventando un passatempo alla moda, e la scena in questione si svolge in un luogo bellissimo nel Surrey, dove Emma si è recata per una piacevole giornata, ma è proprio qui che verrà a patti con il proprio amore.

Up (2009), Pete Docter e Bob Peterson

La storia dei coniugi Asner, protagonisti del commovente flashback di Upè un esempio straordinario di montaggio, momento essenziale per la tenuta del film nonostante la sua breve durata. In pochi minuti attraversiamo la vita di Carl ed Ellie, vivendo assieme a loro i primi momenti felici vissuti dopo il matrimonio, le speranze per il futuro e il sogno di raggiungere le Paradise Falls in Sud America. Sono giovani e innamorati, e lo restano anche mentre il tempo passa e continuano a rinnovare il proprio sentimento stendendo una coperta da picnic sempre in cima alla stessa collina, osservando le nuvole passare sopra di loro. Up costruisce con questa sequenza un momento magico e indimenticabile, accompagnato da una colonna sonora rimasta nella storia e perfetta per i propri picnic.

Che bella giornata (2011), Gennaro Nunziante

Tra i film di maggior successo del comico italiano, rivelazione del botteghino 2011, Che bella giornata di Gennaro Nunziante vede Checco Zalone interpretare un addetto alla sicurezza del Duomo di Milano. Una posizione pericolosa per il destino della madonnina, soprattutto quando il nostro “eroe” si innamora di una giovane studentessa straniera invischiata nelle trame di un gruppo di terroristi. Pur di conquistarla, ignaro di tutto, Checco cercherà di imparare l’arabo e così fare colpo su di lei. In un prato, con accanto tutto il necessario per un pranzo romantico, Checco ripete a Farah (interpretata da Nabiha Akkari) frasi di cui non conosce realmente il significato. Ovviamente, l’amore, anche per l’ingenuotto fuori dal mondo, trova la via.

Sideways (2005), Alexander Payne

Alexander Payne dirige questa storia felice e soleggiata in cui due amici, un insegnante di inglese divorziato con la fissa per il vino e un attore televisivo sul punto di sposarsi, attraversano la California in un viaggio per le vigne dello stato americano. Nel cast Paul Giamatti Thomas Haden Church, che stendono teli e imbracciano calici di vino con le conoscenze fatte lungo il viaggio, Maya (Virginia Madsen) e Stephanie (Sandra Oh). Gli attori hanno ricordato come Payne avesse girato le scene bucoliche, poi rimaste nella memoria degli spettatori, invitando la troupe ad avere un picnic come un altro, senza battute o sceneggiatura. I due amici nel film cercano una fuga dalla vita di tutti i giorni o da quella che verrà, rilassandosi al sole e ripromettendosi, prima o poi, di tornare a casa sani e salvi.

In questo gioiellino di Joshua Logan ritroviamo le star dell’epoca William Holden e Kim Novak in una vera e propria avventura da picnic. Nella storia, infatti, un gruppo di amici organizzano un picnic per il fine settimana, mettendo su una ricca comitiva che darà inizio a ogni sorta di situazione (e innamoramento). William Holden interpreta il vagabondo, mentre Kim Novak è la ragazza in cerca di grandi emozioni.

Alessandro Cavaggioni
01 Aprile 2024

Film

fenomeno cortellesi

‘C’è ancora domani’, su Sky 1.5 milioni di spettatori medi

Il film di Paola Cortellesi non si arresta e anche su Sky e NOW ha più che raddoppiato l'eccellente debutto del giorno di Pasqua. È il titolo più visto su Sky Cinema da Natale 2021

Film

Eclissi di cinema, film e scene in cui tutti guardano il cielo

L'avvento della "Grande eclissi solare nordamericana", attesa oggi 8 aprile, risveglia l'interesse per uno dei fenomeni astronomici più affascinanti, da sempre capace di ammaliare anche la settima arte

Film

Hopper, ovvero quando dietro a un grande artista c’è una grande artista, la moglie Jo

Hopper. Una Storia d’Amore Americana, diretto da Phil Grabsky, è un doc che - attraverso la narrazione del profilo privato e la figura della compagna di vita, influente nella società newyorkese e talentuosa lei stessa - permette di comprendere l’esplosione pop dell’artista: uscita evento al cinema, 9-10 aprile

Film

‘The Roses’, Benedict Cumberbatch e Olivia Colman nella rivisitazione del cult

In sviluppo un nuovo adattamento del romanzo già portato sul grande schermo nel 1989 da Danny DeVito


Ultimi aggiornamenti