Eagle Pictures distribuirà ‘Megalopolis’ in Italia

Il film di Francis Ford Coppola con Adam Driver sarà proiettato in anteprima al Festival Cannes il 16 maggio


Megalopolis, attesissimo film di Francis Ford Coppola, in concorso a Cannes 2024, arriverà in Italia con Eagle Pictures, che ne ha acquisito i diritti di distribuzione.

Tarak Ben Ammar, presidente di Eagle Pictures, ha dichiarato: “Aggiungere Megalopolis al catalogo di Eagle è un sogno che diventa realtà. Non solo il più grande regista del nostro tempo ha realizzato un film che si adatta perfettamente al nostro programma cinematografico, ma è anche un’esperienza cinematografica rivoluzionaria”.

Sul territorio europeo arriverà con altri quattro distributori indipendenti. Constantin Film per la Germania e tutti i territori di lingua tedesca, comprese Svizzera e Austria, Tripictures per la Spagna, Entertainment Film Distributors Limited per il Regno Unito e Le Pacte per la Francia.

13 Maggio 2024

Distribuzione

Distribuzione

‘Eden’, il film del premio Oscar Ron Howard in anteprima a Venezia 81

Il film con Jude Law, Ana de Armas e Sydney Sweeney, è stato venduto ad Amazon Prime Video in gran parte del mondo e ad IFF per la distribuzione italiana, mentre in Usa ancora non c’è un distributore ufficiale

Distribuzione

‘Duse’ di Pietro Marcello pronto per la Mostra di Venezia

A Cannes The Match Factory sta gestendo le vendite internazionali del biopic con Valeria Bruni Tedeschi

Distribuzione

‘Samad’, tra musulmanesimo e cristianesimo, la libertà è essere “solo” un giardiniere

Il film di Marco Santelli, con Mehdi Meskar e Roberto Citran, ispirati ai veri Samad e Padre Agostino: il protagonista è uscito dal carcere, desidera vivere in onestà, ma il passato e l’appartenenza religiosa lo mettono in mezzo a una rissa carceraria, tra risentimento e libertà di coscienza. L'uscita in sala dal 13 maggio

Distribuzione

‘Una storia nera’. Laetitia Casta e le ambiguità dell’essere umano, da vittima a carnefice

Con Andrea Carpenzano, l’attrice francese è protagonista del film di Leonardo D’Agostini, dal romanzo di Antonella Lattanzi, dal 16 maggio al cinema: “non era mio interesse fare un film sulla violenza domestica, ma il genere affronta personaggi con dilemmi impossibili e scelte che spesso non sono scelte”, spiega il regista


Ultimi aggiornamenti