Domizia De Rosa confermata alla presidenza di Women in Film, Television & Media Italia

Fondata negli Stati Uniti nel 1973 e arrivata in Italia nel 2018, la WIFTMI si distingue per il suo impegno nel promuovere una cultura di parità di genere e inclusione nell'industria dell'audiovisivo con rappresentazioni più eque e positive delle donne sugli schermi


Il 12 marzo 2024, in seguito alle elezioni per il rinnovo delle cariche sociali, ha preso posto il nuovo Consiglio Direttivo di Women in Film, Television & Media Italia (WIFTMI), l’associazione no-profit fondata negli USA nel 1973 e arrivata in Italia nel 2018 che si propone di promuovere la parità di genere, l’equità e l’inclusione all’interno dell’associazione e nell’industria dell’audiovisivo. Il nuovo consiglio, in carica per il prossimo triennio, conferma Domizia De Rosa alla presidenza dell’Associazione, affiancata dalla Vice Presidente Astrid de Berardinis. La missione di WIFTMI è quella di favorire una rappresentazione più equa e positiva delle donne sugli schermi, attraverso iniziative volte a incoraggiare la presenza attiva delle donne nell’industria dell’audiovisivo e dei media.

Nel ringraziare per la fiducia accordata, la Presidente ha dichiarato: “È per me un onore poter proseguire il lavoro iniziato nel precedente mandato, con le colleghe che tornano a rivestire il ruolo di Consigliera e con le nuove elette. Sono certa che anche per questo team l’incontro tra percorsi ed esperienze diverse attiverà nuovi punti di vista, così da poter rendere la nostra associazione sempre più inclusiva e rappresentativa, e le sue azioni ancor più puntuali e incisive”.

I membri di rilievo nel panorama dell’audiovisivo italiano che affiancheranno De Rosa nel nuovo Consiglio Direttivo sono: Manuela Pincitore che assume il ruolo di Segretaria, Federica Nicchiarelli riconfermata Responsabile dell’Area Formazione e nuova Tesoriera dell’associazione, Fabiana Cumia che sarà Responsabile dell’Area DEI (Diversity Equity & Inclusion) insieme a Marzia Macchiarella, Daniela Di Maio nuova Referente per l’Area Milano e Lombardia, Maria Grazia Li Bergoli che sarà ancora Responsabile dell’Area Eventi. L’Avvocata Marianna Carroccio, e nuova Consigliera di WIFTMI, assume il ruolo di Responsabile Legale. La socia Marta Bertolini sarà Responsabile dei rapporti con le socie e i soci. L’ufficio stampa sarà invece affidato alla socia Simona Cappuccio.

Queste professioniste porteranno avanti l’importante lavoro avviato nei precedenti mandati, con l’obiettivo di rendere l’associazione sempre più inclusiva e rappresentativa. L’associazione si impegnerà a sostenere, nei prossimi mesi, diverse iniziative tra cui, appuntamenti di networking e formazione nelle principali città italiane, eventi di crowdfunding e la celebrazione, per il 25 novembre, della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne.

La Women in Film, Television & Media Italia, fin dal 2018, si è sempre distinta per il suo impegno nel favorire un cambiamento positivo all’interno dell’industria, promuovendo una cultura di parità di genere e inclusione. In un’epoca in cui l’industria dell’audiovisivo e dei media gioca un ruolo sempre più influente nella formazione dell’opinione pubblica, è fondamentale promuovere una rappresentazione più diversificata e inclusiva delle donne impegnandosi ad essere catalizzatore di cambiamento, lavorando per un futuro in cui le donne possano occupare posizioni di leadership e influenzare in modo significativo il panorama mediatico e culturale.

redazione
14 Marzo 2024

Associazioni

Associazioni

AFIC, insediato il nuovo Consiglio direttivo: Pedro Armocida presidente

L'assemblea generale ha eletto il nuovo consiglio direttivo dell'Associazione festival italiani di cinema, che rimarrà in carica per il triennio 2024-2027

cinema
Associazioni

ANAC, 100autori, WGI: La politica non può ignorarci se vuole procedere con la riforma del TUSMA

Si riporta il testo della nota ANAC, 100autori, WGI circa la riforma delTesto Unico dei Servizi di Media Audiovisivi e radiofonici

Associazioni

Autori: “Non va ridotto obbligo investimento di tv e piattaforme”

Anac, 100autori e WGI chiedono di essere coinvolti in discussione

Associazioni

Afic, nuovo progetto di ricerca ‘Cinema di oggi, Spettatori di domani’

Il nuovo progetto di ricerca esplorerà il ruolo della promozione cinematografica, analizzando i pubblici di Festival, Rassegne e Premi


Ultimi aggiornamenti