Daniel Craig, la performance in ‘Queer’ è la più attesa del 2024 secondo “Variety”

L’attore britannico noto per il ruolo di James Bond è al primo posto della classifica delle interpretazioni più attese del 2024 per il suo ruolo nel film diretto da Luca Guadagnino e girato a Cinecittà


La performance di Daniel Craig, ormai ex James Bond, nel film Queer diretto da Luca Guadagnino, è la più attesa del 2024 secondo “Variety”. La prestigiosa testata inserisce la prova dell’attore inglese al primo posto di quelle su cui puntare al cinema nel nuovo anno tra Lady Gaga come Harley Quinn in Joker folie a deux, Angelina Jolie in Maria (Callas) per Pablo Larrain, Robert Pattinson in Mickey 17, Paul Mescal ne Il Gladiatore 2 per citarne solo alcuni.

Nel film girato a Cinecittà Craig interpreta un fuggitivo americano nella decadente Città del Messico degli anni ’40 che si infatua di un militare della Marina in congedo (Drew Starkey). Adattato dal libro di William S. Burroughs, con Lesley Manville (la principessa Margaret di The Crown) e Jason Schwartzman nel cast, Queer è il nuovo impegno di Luca Guadagnino, di cui ad aprile uscirà Challengers, il triangolo tennistico con Josh O’ Connor, Mike Faist e Zendaya, presente per questo ruolo nella sopracitata lista di “Variety” alla 22ma posizione. Queer è una produzione di Luca Guadagnino e di Lorenzo Mieli per The Apartment, Frenesy, Fremantle North America.

 

04 Gennaio 2024

Classifiche

Classifiche

‘Whiplash’ eletto miglior film della storia del Sundance Film Festival

L'opera prima di Damien Chazelle ha vinto il sondaggio lanciato dal Sundance Institute in occasione dei 40 anni della kermesse. Al secondo posto un altro debutto alla regia: Le iene di Quentin Tarantino

Classifiche

Tre film italiani tra i più attesi del 2024 secondo “IndieWire”

Io Capitano, La Chimera e Disco Boy sono stati inseriti nella lista di "IndieWire" dedicata i migliori film in uscita nelle sale statunitensi nel 2024

Classifiche

Best of Cinema 2023: i colpi di fulmine della redazione di “CinecittàNews”

18 titoli, dal “fenomeno Cortellesi” ai Perfect Days di Wenders, passando per La chimera di Alice Rohrwacher e l’esordio alla regia di Brando De Sica, fino all’ultimo film di Ryusuke Hamaguchi, senza poter dimenticare Io Capitano e scoprendo il Respiro profondo di Laura McGann

Classifiche

Il 2023 del cinema: gli highlights dell’anno

Dal fenomeno Cortellesi allo sciopero di Hollywood. Ecco cosa è successo negli ultimi mesi e come potrebbe cambiare per sempre il volto del cinema


Ultimi aggiornamenti