Cinema in Piazza, Wes Anderson e David Mamet tra gli ospiti

Torna a Roma, dal 3 giugno al 31 luglio, “Il Cinema In Piazza”, l’evento a ingresso gratuito organizzato dall’Associazione Piccolo America, ​giunto alla sua ottava edizione. 104 proiezioni in programm


Torna a Roma, dal 3 giugno al 31 luglio, “Il Cinema In Piazza”, l’evento a ingresso gratuito ogni sera alle ore 21.15 diffuso tra centro e periferia organizzato dall’Associazione Piccolo America, giunto alla sua ottava edizione. Questa estate la rassegna cinematografica all’aperto si riappropria pienamente dei propri spazi, pronti a confermarsi una volta di più luoghi irrinunciabili di socialità: Piazza San Cosimato a Trastevere, il Parco della Cervelletta a Tor Sapienza e il Parco di Monte Ciocci a Valle Aurelia. Ricchissima la programmazione, che ribadisce la centralità del cinema aprendosi però ad altre arti e discipline, dal teatro alla musica allo sport, per incontrare un pubblico sempre più vario (e attento). E, a proposito di pubblico, un’attenzione sempre maggiore sarà dedicata alle proiezioni in lingua originale (naturalmente con sottotitoli in italiano): una scelta culturale che da un lato valorizza i film in tutta la loro autenticità, anche linguistica, e dall’altra intercetta le esigenze dei tanti stranieri – turisti certo, ma anche dei tanti residenti – che vivono la città. 

104 le proiezioni, per un’edizione che cresce in termini di Paesi rappresentati (dagli Stati Uniti al Giappone, dalle Filippine al Cile, passando per Europa e Giappone) e di ospiti, sempre più numerosi, da tutto il mondo: “Sul palco, anzi sui palchi – spiega Valerio Carocci, Presidente del Piccolo America -saliranno nomi del calibro di Wes Anderson, David Mamet, Paweł Pawlikowski, Kiyoshi Kurosawa, Lav Diaz, Fanny Ardant, Volker Schlöndorff, Ladj Ly, Jan Komasa, Wolfgang Becker, Iram Haq, Michael Radford, Cristian Mungiu, Mathieu Kassovitz. Una presenza, la loro, che è il segnale di un rinnovato bisogno da parte degli autori di un contatto diretto con gli spettatori, dopo lo stop imposto dalla pandemia. Siamo sicuri che il pubblico del Cinema in Piazza ricambierà la loro generosità con tutto il calore, l’affetto e la passione di cui si è dimostrato capace. Aiutato anche da un’altra novità di quest’anno: l’accesso alle tre arene torna a essere libero, senza obbligo di prenotazione, per un’estate di nuovo pienamente inclusiva e condivisa”.  

Insieme agli ospiti internazionali, tanti anche gli amici italiani, vecchi e nuovi, che animeranno “Il Cinema in Piazza”: Pietro Castellitto, Valerio Lundini, Carlo Verdone, Francesca Archibugi, Serena Dandini, Stefania Sandrelli, Bebe Vio, Martin Castrogiovanni, Dori Ghezzi, Luca Marinelli, Francesca Serafini, Giordano Meacci, Valentina Bellè, Anna Pavignano, Don Ciotti, Marco Tullio Giordana, Alessandro Redaelli e Ruggero Melis, Antonio Rezza e Flavia Mastrella, Micaela Ramazzotti, Paolo Virzì, Esmeralda Calabria, Francesco Piccolo, Luca Bigazzi e Ascanio Celestini.

Una delle novità di quest’anno è proprio il legame con il Cinema Troisi che rimarrà aperto per tutta l’estate con la sua programmazione di prima visione e che ospiterà le proiezioni speciali di due film usciti nella stagione in corso: Spencer di Pablo Larraín il 4 luglioe Annette di Leos Carax il 12 luglio, a completamento delle retrospettive che saranno dedicate ai due autori.

A inaugurare la manifestazione, venerdì 3 giugno a Piazza san Cosimato, la proiezione di I Predatori, il premiatissimo debutto dietro alla macchina da presa di Pietro Castellitto (migliore sceneggiatura alla Mostra di Venezia nella sezione Orizzonti, David di Donatello per il migliore regista esordiente), alla presenza dell’autore e del conduttore, autore e comico Valerio Lundini, di nuovo insieme dopo l’intervista – già di culto – realizzata per il programma satirico “Una pezza di Lundini”. Un incontro ad alto tasso di ironia, con due tra i talenti più sulfurei e irriverenti del panorama italiano.  

A San Cosimato, dove torneranno finalmente le sedie,in programma anche due degli incontri internazionali più attesi di questa edizione: sabato 11 giugno il regista, sceneggiatore e drammaturgo David Mamet, vincitore del Premio Pulitzer e due volte candidato all’Oscar, introdurrà La casa dei giochi, la sua opera prima premiata per la migliore sceneggiatura alla Mostra di Venezia del 1987; mentre mercoledì 6 luglio, a tre anni dalla retrospettiva che proprio il Cinema in Piazza gli aveva dedicato nel 2019, Wes Anderson presenterà Moonrise Kingdom, nel decennale dell’uscita in sala. 

Dagli Stati Uniti all’Europa con il maestro Volker Schlöndorff che introdurrà L’inganno (Die Fälschung) il 10 giugno a San Cosimato e Fanny Ardant. L’icona del cinema francese amatissima anche dal pubblico e dai registi italiani, accompagnerà venerdì 22 luglio La signora della porta accanto, il film che nel 1981 segnò l’inizio del sodalizio artistico e umano con François Truffaut.

A concludere la stagione di Trastevere e gli incontri internazionali Cristian Mungiu, uno dei capiscuola del “Nuovo Cinema Rumeno”, Palma d’oro a Cannes con lo sconvolgente 4 mesi, 3 settimane, 2 giorni, che venerdì 29 luglio porterà a San Cosimato la sua opera prima, inedita in Italia, Occident. Senza dimenticare, venerdì 15 luglio, l’omaggio all’attore e regista Libero De Rienzo, a un anno dalla scomparsa, con la proiezione del restauro in 4K del film Santa Maradona diretto da Marco Ponti.

Il programma completo con tutti gli ospiti e tutte le proiezioni su: www.ilcinemainpiazza.it

31 Maggio 2022

Piccolo America

Piccolo America

Piccolo America: 100mila presenze per il Cinema in Piazza

La manifestazione organizzata e promossa dalla Fondazione Piccolo America ha animato l'estate di Roma dal 2 giugno al 16 luglio, in tre luoghi della città, dal centro alla periferia

Piccolo America

Il Cinema in Piazza, tra gli ospiti Darren Aronofsky e Ari Aster

Grazie alla collaborazione con A24, la Fondazione Piccolo America porta nelle piazze romane due grandi registi come Darenn Aronofsky e Ari Aster. Nonostante un ritardo nei finanziamenti, si inizia il 2 giugno con Tornatore e Morandi

Piccolo America

Piccolo America, la Fondazione offre 2,5 milioni per comprare il cinema

La Fondazione Piccolo America ha offerto 2,5 milioni alla società proprietaria dell'immobile, Progetto Uno Srl, che voleva demolire la sala e realizzare parcheggi e appartamenti

Piccolo America

Il Cinema America non verrà demolito, Carocci e Fondazione esultano

Respinto il ricorso della proprietà Progetto Uno Srl, nel 1999 aveva acquistato l'immobile e voleva riconvertirlo in parcheggi e appartamenti. Il Presidente della Fondazione Valerio Carocci annuncia "una nuova fase"


Ultimi aggiornamenti