Il Cinema in Piazza, tra gli ospiti Darren Aronofsky e Ari Aster

Grazie alla collaborazione con A24, la Fondazione Piccolo America porta nelle piazze romane due grandi registi come Darenn Aronofsky e Ari Aster


Il Cinema in Piazza torna ad animare l’estate di Roma dal 2 giugno al 16 luglio. Giunto alla sua nona edizione, l’evento organizzato e promosso dalla Fondazione Piccolo America porterà il grande cinema nella Capitale, partendo dalle tre grandi aree di Piazza San Cosimato a Trastevere, del Parco della Cervelletta di Tor Sapienza e del Parco di Monte Ciocci a Valle Aurelia, fino ad arrivare al Cinema Troisi che diventa a tutti gli effetti il quarto luogo della manifestazione ospitando alcuni dei grandi protagonisti de Il Cinema in Piazza.

Ogni sera alle ore 21.15, il centro di Roma e la periferia vivranno di una ricchissima programmazione,incontri speciali con ospiti internazionali provenienti da diversi luoghi del mondo, film in lingua straniera sottotitolati in italiano e film italiani con sottotitoli in inglese, il tutto a ingresso libero e gratuito ad eccezione degli eventi speciali al Cinema Troisi. Una grande festa popolare che inaugurerà venerdì 2 giugno a Trastevere con la proiezione di Ennio, film uscito in sala nel 2022, introdotto dal regista Premio Oscar Giuseppe Tornatore e Gianni Morandi, insieme sul palco di San Cosimato per omaggiare il grande compositore e Maestro Ennio Morricone.

92 proiezioni, di cui tre al Cinema Troisi, 20 incontri speciali e 13 retrospettive, per un’edizione de Il Cinema in Piazza che, attento come ogni anno al patrimonio cinematografico italiano, guarda sempre più al panorama internazionale, coinvolgendo il maggior numero di paesi possibili, con l’obiettivo di offrire agli spettatori l’opportunità di scoprire opere mai distribuite sul grande schermo, in maniera totalmente libera e gratuita. Le retrospettive in cartellone omaggeranno il grande cinema di Ingmar Bergman, Suso Cecchi D’Amico, John Ford, Greta Gerwig & Noah Baumbach, John Landis, Hirokazu Kore’eda, Steven Soderbergh e Denis Villeneuve. Per i più piccoli o chi vuole tornare tale ci saranno invece i Looney Tunes e altri classici dell’animazione.

Grande novità di questa edizione sarà inoltre la rassegna A24 films, realizzata in collaborazione con A24, la casa di produzione e distribuzione indipendente più innovativa e coraggiosa del panorama mondiale contemporaneo. Il Piccolo America rende omaggio agli iconici studios nell’anno del decimo anniversario, proiettando alcuni dei titoli più rappresentativi nell’area verde del Parco della Cervelletta a Tor Sapienza situato proprio sul luogo – l’autostrada A24 – che ha ispirato la nascita e il nome stesso della compagnia. La retrospettiva parte da Cervelletta per diffondersi nel corso di tutto il programma della manifestazione anche a Monte Ciocci e al Cinema Troisi, dedicando incontri e dialoghi speciali con i registi che sono stati essenziali per il successo dell’A24, come Darren Aronofsky, Ari Aster e Joanna Hogg.

“Arriva l’estate e quindi anche Il Cinema in Piazza! Siamo felici di annunciare la presenza di ospiti nazionali e internazionali del calibro di Darren Aronofsky, Ari Aster, Giuseppe Tornatore e Gianni Morandi, Sam Rockwell, Bertrand Bonello, Joanna Hogg, Rodrigo Sorogoyen, Jean-Pierre Jeunet, Kenneth Lonergan, Stefano Nazzi, William Oldroyd, Giulia Steigerwalt, Erik Poppe, Julie Taymor e Elliot Goldenthal, Julien Temple, tutti entusiasti nell’accettare il nostro invito e aderire a un evento così sentito e partecipato dall’intera città. – dichiara Valerio Carocci, Presidente del Piccolo America – Abbiamo lavorato affinché il cinema tornasse a essere occasione di incontro, ricerca e condivisione, attraverso la visione collettiva di film e la possibilità di generare un dibattito sociale costruttivo. Un impegno che portiamo avanti con dedizione da nove anni nelle piazze e ormai consolidato anche grazie al lavoro svolto al Cinema Troisi, a quasi due anni dalla sua riapertura, che avrà un ruolo sempre più centrale nell’ambito della manifestazione all’aperto”.

Qui il programma completo.

Il ritardo nei finanziamenti e la polemica

“Siamo felici di poter annunciare questa nona edizione – spiega Valerio Carocci – anche se non era facile con il contesto politico che stiamo vivendo. Sono in ritardo le concessioni dei contributi del ministero della Cultura per il 2022. Con il cambio di amministrazione regionale oggi gli operatori di Roma e del Lazio ancora non hanno i bandi per sostenere le loro manifestazioni”. Lo strumento dell’Estate romana “non riteniamo sia adeguato per sostenere gli operatori culturali di questa città, sempre in ritardo, sempre troppo povero. Non ci possiamo che unire al grido degli altri operatori, non vogliamo essere un’eccezione che viene finanziata, ma anche uno strumento affinché le cose cambino”.

Oggi “il sindaco di Roma Capitale ha garantito che alle 17 ci sarà una riunione di giunta su una delibera che è stata approvata, con la quale si finanzierà il Cinema in piazza per un importo di 250mila euro su un budget di 700mila. Rimane totalmente scoperto – continua – l’investimento del ministero della Cultura e quello della Regione Lazio, che non hanno dato tempi per erogarli, ma ci hanno concesso il patrocinio non oneroso”.

Carocci, che qualche giorno fa, proprio per attirare l’attenzione sul ritardo dei fondi, aveva compiuto un’azione simbolica in Campidoglio (“sono salito dal sindaco, ho lasciato il documento e me ne sono andato, non c’è stato nessun interessamento della Digos né nessuna telefonata di Elly Schlein” dice commentando gli articoli usciti su quanto accaduto, che avevano definito la sua “un’occupazione”) ringrazia il sindaco Gualtieri e l’amministrazione capitolina “per aver garantito almeno che l’evento potesse avviarsi. Per il resto, noi come tutti gli altri operatori culturali ci siamo fatti carico di anticipare le spese. Lo faremo nel rispetto delle istituzioni coinvolte e degli ospiti, ma la partita non può finire qui. Cinema in piazza si farà sulle spalle della Fondazione Piccolo America. Questo è un atto di coraggio, un’altra scommessa che portiamo avanti”.

Non è tardata una risposta da parte di Lega e Fratelli d’Italia che hanno visto nella vicenda uno “schiaffo nei confrnti tanti operatori economici, dei piccoli cinema e dei teatri della Capitale che durante tutto l’anno assolvono ad una funzione sociale, ludica e formativa indispensabile per la vita cittadina”. Secondo il consigliere capitolino della Lega e segretario romano del partito Davide Bordoni, “il via libera della Commissione capitolina, in tempi record, ad un finanziamento di 250mila euro per i ragazzi del Cinema America per sostenere la nona edizione del ‘Cinema in piazza’ è del tutto incomprensibile”.

Il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia si augura che “ci sia un’indagine della Corte dei Conti per danno erariale”, mentre sul fronte nazionale chiederà “un’audizione del sindaco Gualtieri in commissione” e presenterà “un’interrogazione parlamentare al ministro Piantedosi”.

31 Maggio 2023

Piccolo America

Piccolo America

Piccolo America: 100mila presenze per il Cinema in Piazza

La manifestazione organizzata e promossa dalla Fondazione Piccolo America ha animato l'estate di Roma dal 2 giugno al 16 luglio, in tre luoghi della città, dal centro alla periferia

Piccolo America

Piccolo America, la Fondazione offre 2,5 milioni per comprare il cinema

La Fondazione Piccolo America ha offerto 2,5 milioni alla società proprietaria dell'immobile, Progetto Uno Srl, che voleva demolire la sala e realizzare parcheggi e appartamenti

Piccolo America

Il Cinema America non verrà demolito, Carocci e Fondazione esultano

Respinto il ricorso della proprietà Progetto Uno Srl, nel 1999 aveva acquistato l'immobile e voleva riconvertirlo in parcheggi e appartamenti. Il Presidente della Fondazione Valerio Carocci annuncia "una nuova fase"

Piccolo America

Noam Chomsky e Ken Loach, al Troisi il primo dialogo pubblico

Dopo il problema tecnico del 20 settembre scorso, il Piccolo America ha deciso di riprovarci: il filosofo americano e il regista britannico dialogheranno in streaming il 29 Marzo alle 19.45. A seguire la proiezione di Sorry We Missed You


Ultimi aggiornamenti