‘C’è ancora domani’ batte ‘Barbie’, è il film più visto del 2023

L'inarrestabile Paola Cortellesi supera anche l'evento dell'estate


Il film di Paola CortellesiC’è ancora domani, supera gli incassi di Barbie, film evento dell’estate, e diventa così il maggior successo del box office 2023.

C’è ancora domani raggiungerà a breve i 30 milioni di euro di incasso. 4.395.868 le presenze in sala, contro le 4.389.568 registrate da Barbie. Il film di Greta Gerwig con Margot Robbie e Ryan Gosling ha ottenuto nove candidature ai Golden Globe, puntando così dritto agli Oscar. Paola Cortellesi aveva appena superato presenze e incassi dell’altro grande film dell’anno, Oppenheimer, compagno di Barbie durante la vivace estate 2023. Il film sul padre della bomba atomica aveva incassato in Italia 27.978.795 euro, con 3.746.365 ingressi in sala complessivi.

C’è ancora domani ha inoltre ulteriori possibilità di crescere nel corso delle vacanze natalizie, momento storicamente propizio per le sale italiane. Le uscite del 14 dicembre, come Wonka o l’atteso nuovo film di Ficarra e Picone, potrebbero essere le prime da sei settimane a poter minare l’ininterrotta leadership della Cortellesi. Nel frattempo però, C’è ancora domani continua a conquistare gli spettatori.

Box Office

Box Office

Boom al box office per ‘Il segreto di Liberato’

Il documentario di Francesco Lettieri incassa 244mila euro, superando Il regno del pianeta delle scimmie. Sarò con te scende in quarta posizione per un box office che parla napoletano

Box Office

‘Il regno del pianeta della scimmie’ è la sala, debutto al primo posto

Il nuovo film della saga de Il pianeta delle scimmie incassa 154mila euro all'esordio, ottavo posto per Il segreto di Liberato

Box Office

‘Sarà con te’, il Napoli in cima al box office

Challengers di Luca Guadagnino al primo posto per numero di spettatori

Box Office

‘Garfield’ batte ‘The Fall Guy’ in un ricco box office del Primo Maggio

Il gatto arancione più amato di sempre incassa ben 687mila euro al debutto, contribuendo a un box office superiore del 138% rispetto all'anno scorso


Ultimi aggiornamenti