‘Castelrotto’. Giorgio Colangeli burbero ex cronista e Donchisciotte di provincia

Intervista a Damiano Giacomelli, Giorgio Colangeli e Denise Tantucci


Recita in accento maceratese Giorgio Colangeli, affiancato da Denise Tantucci nell’opera prima di Damiano Giacomelli, Castelrotto, ambientato nell’entroterra di Macerata, nella provincia pre-sisma del 2016. Il film, presentato al 41° Torino Film Festival nella sezione fuori concorso La Prima Volta, racconta di un misterioso misfatto che scuote la vita di Castelrotto, paesino appenninico dimenticato da cronaca e storia e di Ottone (Colangeli), ex cronista locale e maestro elementare in pensione che approfitta dell’episodio per riprendere la penna in mano e vendicarsi di un vecchio torto subito. Lo scambio, nelle indagini, tra il testardo e burbero Donchisciotte di provincia e la giovane giornalista che gli si affianca nelle indagini, Mina, interpretata da Denise Tantucci, permette uno scontro-incontro tra due modi di fare giornalismo, due generazioni e due approcci.

Erma Pictures
28 Novembre 2023

Ultimi video