Borgonzoni: “Taglio aggiuntivo al cinema sarà di 14 milioni”

I tagli "non peseranno" assicura il sottosegretario alla Cultura Lucia Borgonzoni. "Il taglio sarà proporzionato a quello degli altri settori" aggiunge Francesco Rutelli


“Oltre al “taglio del 5% che vale per tutti i ministeri, per la restante parte l’intervento sarà di 14 milioni di euro e quelli che vengono tolti, vi assicuro, non peseranno”. Lo ha detto il sottosegretario alla Cultura, Lucia Borgonzoni, in occasione dei Dialoghi sul futuro del Cinema in corso al Maxxi, riferendosi ai tagli sul fondo per il Cinema. “L’intervento che faremo è solo per aggiustare principalmente la parte che riguarda il commerciale. Siamo arrivati a un numero di titoli esorbitante, c’è stato qualcosa che non ha funzionato a un certo momento”. Nel prossimo tax credit ci sarà una linea rossa: le risorse andranno ad artisti, registi o sceneggiatori, doppiatori, a patto che siano “persone fisiche”. Inoltre “tutto quello che viene fatto con I’IA deve essere segnato nei titoli di coda: è uno strumento che sarà utile ma serve che chi vede un prodotto realizzato con l’IA lo sappia”.

La conferma arriva anche da Francesco Rutelli, che a “La Repubblica” ha dichiarato: “Il taglio sarà proporzionato a quello degli altri settori, molto più contenuto e in linea con quello degli altri ministeri”. Rutelli spiega che è stato “fondamentale l’incontro dei rappresentanti delle associazioni con il ministro Sangiuliano, in cui si è parlato delle ripercussioni sulla filiera”.

“Ringrazio la Borgonzoni per la chiarezza, perché ha preso degli impegni davanti a tutti noi e perché ha diradato alcune nubi che si erano addensate – ha aggiunto il presidente di Anica, intervenendo al Maxxi. In precedenza Rutelli aveva invitato a “non fare cassa con questo comparto. Tutti sanno in Italia quanto questo comparto sia importante per la crescita del paese, per l’immagine del nostro paese presso gli italiani e nel mondo e quanto vale in termini di posti di lavoro e di professioni creative che stanno crescendo. Siamo tutti pronti a rimettere a punto alcuni aspetti della legge cinema, incentivi e modalità che la rendano ancora più trasparente ed efficace, ma sia chiaro a tutti che ci misuriamo con mondi ben diversi”.

Rutelli ha ricordato come sia in corso un dialogo “col governo. Voglio dare atto al sottosegretario Lucia Borgonzoni – ha detto Rutelli – di aver fatto un lavoro molto attento in questi mesi e anche rispetto alla possibilità di tagli trasversali che si dovranno in qualche misura fare con la manovra di bilancio”.

MiC

MiC

La nota di 100autori-Anac-Wgi su commissioni esperti

Il comunicato condiviso riguarda la mancata assegnazione da parte della commissione di esperti del Mic dei contributi selettivi al film di Alessandro Tonda Il Nibbio su Nicola Calipari

MiC

Sangiuliano: “Disappunto per bocciatura finanziamento film su Calipari”

"È la stessa commissione che bocciò il bellissimo film di Paola Cortellesi" ha dichiarato il Ministro della Cultura

MiC

Borgonzoni: “Su tax credit polverone per qualche voto”

In settimana al Mef il documento presentato ieri alle associazioni di categoria

MiC

Presentato il piano strategico per lo sviluppo della fotografia in Italia e all’estero

Al via la quarta edizione dell’avviso pubblico Strategia Fotografia, promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea


Ultimi aggiornamenti