AVP Summit, successo di presenze. Borgonzoni: “crescita del sistema passa anche da qui”

Positivo il bilancio della seconda edizione dell’Audio-Visual Producers Summit, che per tre giorni - dal 19 al 21 luglio - a Trieste ha acceso i riflettori sull’industria audiovisiva italiana e estera


Partecipazioni importanti, un evento dall’alto profilo per favorire l’internazionalizzazione del settore cinema-audiovisivo italiano, varietà di temi chiave affrontati e grande attenzione da parte dei numerosi operatori presenti. Questo il bilancio della seconda edizione dell’Audio-Visual Producers Summit, che per tre giorni – dal 19 al 21 luglio – a Trieste ha acceso i riflettori sull’industria audiovisiva italiana e internazionale, con ospiti di primo piano e un variegato programma di keynote e panel incentrati su numerosi temi di stringente attualità per il settore: dal dibattito sull’uso dell’intelligenza artificiale, alla realizzazione di serie e film destinati a un pubblico globale, fino all’analisi dei trend del mercato, per determinarne gli orientamenti e fare il punto sugli incentivi e i servizi a sostegno della produzione per chi gira in Italia. I lavori del Summit sono culminati nella cerimonia di assegnazione dei prestigiosi Premi MAXIMO alle eccellenze del mondo audiovisivo, tra autori, registi e produttori italiani.

 

Fortemente voluta dal Sottosegretario al Ministero della Cultura Lucia Borgonzoni, l’Audio-Visual Producers Summit è stato realizzato da Cinecittà per la Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del Ministero della Cultura in associazione con APA, con il sostegno del MiC, MAECI| Ice, Regione Friuli-Venezia Giulia, con il supporto di Promo Turismo FVG e FVG Film Commissione con la partecipazione di MPA (Motion Picture Association), PGA (Producers Guild of America), CNC e Unifrance,che hanno favorito la presenza di numerose personalità dell’industria nord-americana e francese.

 

“La crescita del sistema cinematografico e audiovisivo italiano passa anche da qui, da occasioni di confronto costruttive come quelle proposte dalla seconda edizione dell’AVPSummit, che per temi affrontati e per l’alto profilo professionale degli ospiti coinvolti nella discussione ha aperto ai tanti operatori presenti importanti spunti per potenziare la produzione audiovisiva sui mercati internazionali. Un’industria dell’audiovisivo più forte significa un’Italia più competitiva. È questa la strada su cui proseguire”commenta il Sottosegretario di Stato al Ministero della Cultura Lucia Borgonzoni.

 

Dichiara la Presidente di Cinecittà e di APA, Chiara Sbarigia: “Decine tra produttori e commissioner, stampa nazionale e Internazionale, personalità di massimo profilo, i focus su Rai, Mediaset, Netflix, Amazon, i temi più attuali come l’intelligenza Artificiale, le strategie creative, i finanziamenti. In questi tre giorni Trieste è stata capitale dell’Audiovisivo. E la produzione italiana è stata raccontata come centrale da tutti i top player presenti. Un successo per l’immagine del nostro Paese, dei nostri professionisti e della nostra creatività”.

redazione
22 Luglio 2023

AVP Summit

AVP Summit

Premi Maximo, Roberto Sessa miglior produttore per Mare Fuori e Lidia Poët miglior serie

Assegnati a conclusione dell'Audio-Visual Producers i Premi Maximo, riconoscimento dedicato ai maggiori protagonisti del mondo Audiovisivo italiano

AVP Summit

Sciopero, il CEO di Sony Vinciquerra: “abbiamo fatto l’offerta migliore, torniamo alle trattative”

"Non fidatevi di chi vi dice che vogliamo che lo sciopero continui, molti titoli di giornale dicono questo". All'AVP Summit a Trieste Vinciquerra dice la sua sullo sciopero

AVP Summit

Mediaset, Cesarano: “ripartiamo dalla Fiction, sperimentare non ripaga”

All'AVP Summit di Trieste è il turno del Panel dedicato a futuro e ambizioni di Mediaset in compagnia dell'Head of Drama Daniele Casarano. Al centro del dibattito anche il "paradosso della fiction": ha un pubblico, ma costa troppo

AVP Summit

The White Lotus come la Hepburn: balzo del turismo in Sicilia, torna “l’Effetto vespa”

Presentato nella cornice dell'AVP Summit a Trieste il report che calcola l'impatto della seconda stagione della serie HBO, ambientata in Italia, sul territorio. "Un effetto a catena straordinario" che smuove il turismo


Ultimi aggiornamenti