Addio allo scenografo Osvaldo Desideri, Premio Oscar per ‘L’ultimo imperatore’

Ha collaborato con Bernardo Bertolucci, Billy Wilder, Michelangelo Antonioni, Pier Paolo Pasolini, Sergio Leone e Liliana Cavani in oltre 120 film


Ha disegnato molte delle più memorabili scene del cinema italiano.

Dopo una vita dedicata alla settima arte, il grande scenografo e arredatore Osvaldo Desideri è morto a Roma all’età di 84 anni. La notizia della sua scomparsa è pubblicata sulla pagina facebook del magazine ‘Scenografia&Costume’.

 

Desideri nasce a Roma, a Borgo Pio, il 16 febbraio del 1939. Durante la guerra la sua famiglia si trasferisce nelle Marche, dove consegue il diploma di tecnico industriale: ma lui torna presto a Roma, per inseguire il suo grande sogno di fare cinema, l’arte che lo ha sempre emozionato. Grazie a uno zio che forniva le scarpe per le grandi produzioni cinematografiche, inizia a fare da modello per i calzari che lo stesso zio sta preparando per il colossal Cleopatra. Inizia come assistente scenografo, finché incontra Ferdinando Scarfiotti, con il quale avrà modo di lavorare con Luchino Visconti, in Morte a Venezia e con Billy Wilder in Avanti!.

Incontra così Bernardo Bertolucci e Vittorio Storaro e porta il suo talento in oltre 120 film che hanno fatto la storia del cinema italiano, tra i quali Professione: reporter di Antonioni, Salò di Pasolini, La città delle donne di Fellini, Il portiere di notte di Liliana Cavani e C’era una volta in America di Sergio Leone. Nel 1988 viene premiato con l’Oscar, il Davide di Donatello e il Ciak d’oro per la migliore scenografia de L’ultimo imperatore di Bernardo Bertolucci.

Il funerale di Osvaldo Desideri è previsto per venerdì 20 alle ore 11, alla Chiesa di Santa Maria Traspontina, in via della Conciliazione a Roma.

19 Ottobre 2023

farewell

farewell

È morto Caleb Carr, autore de ‘L’alienista’

Lo scrittore newyorkese aveva 68 anni. Dal suo romanzo più celebre è stata tratta l'omonima serie tv con protagonista Daniel Brühl

farewell

Muore Morgan Spurlock, documentarista candidato agli Oscar con ‘Super size me’

Nel 2004 aveva documentato le conseguenze fisiche e psicologiche derivate dall'essersi nutrito tutti i giorni per un mese da McDonald's

farewell

È morto l’attore e produttore Gaetano Di Vaio

Vittima di un grave incidente motociclistico giovedì scorso a Qualiano, in provincia di Napoli, le sue condizioni erano da subito apparse disperate. Il ricordo di Valeria Golino

farewell

È morta Susan Backlinie, la prima vittima de ‘Lo squalo’ di Spielberg

Nel cult movie degli anni '80 interpreta la nuotatrice che si tuffa nuda al largo di Amity Island


Ultimi aggiornamenti