A Carlo Verdone il Premio Stella della Mole

"Lo dedico a un grande educatore: mio padre Mario" ha dichiarato il grande attore e regista, che sarà omaggiato il 22 marzo dal Museo Nazionale del Cinema di Torino


Il Museo Nazionale del Cinema di Torino rende omaggio a Carlo Verdone, uno dei più famosi e amati autori italiani. Attento e acuto osservatore della realtà che lo circonda, Verdone ha dato vita a una serie di personaggi diventati iconici, sovente molto diversi tra loro, mettendone in luce caratteristiche e rapporti sociali. Dotato di una sottile e ironica comicità, ha saputo raccontare, a partire dagli anni ’80, manie, psicosi e mode, amplificandole e rendendole specchio di una società che si confronta sempre con nuovi miti.

Carlo Verdone riceverà il Premio Stella della Mole venerdì 22 marzo 2024 alle 20:30 al Cinema Massimo, quale riconoscimento per il suo stile ironico e visionario e per la sua capacità di scandagliare la società umana, raccontandola con ironia e delicatezza. La consegna del premio avverrà durante l’importante omaggio che il Glocal Film Festival gli dedica e in occasione dell’inaugurazione della mostra fotografica Luci nel silenzio, allestita al Polo del ‘900 a Palazzo San Celso.

“Questo riconoscimento così importante da parte del Museo Nazionale del Cinema di Torino mi riempie di gioia – racconta Carlo Verdone – Mai avrei pensato che un giorno quell’importante Museo che visitavo spesso con mio padre (amico intimo della fondatrice Maria Adriana Prolo), potesse un giorno interessarsi a me. Lo vedevo come un luogo magico, ricco di oggetti, lanterne, proiettori primitivi e tanti volti in bianco e nero. Grazie di cuore a coloro che mi hanno regalato questa grande emozione e soddisfazione, che dedico a un grande educatore: mio padre Mario”.

“Siamo molto felici di omaggiare Carlo Verdone con il premio Stella della Mole, che così bene rappresenta il museo che lui ha frequentato e amato nella sua giovinezza – sottolinea Enzo Ghigo, presidente del Museo Nazionale del Cinema – Il suo ricordo racconta di un luogo magico, e tale continua a essere anche oggi, grazie al potere della fascinazione che solo il cinema sa dare. Grazie ancora per aver accettato di essere qui con noi”.

“Sono molto contento di questa collaborazione con il Glocal Film Festival – dichiara Domenico De Gaetano, direttore del Museo Nazionale del Cinema – Carlo Verdone è uno dei grandi personaggi del cinema italiano, capace di interpretare lo spirito comico e drammatico che ha conquistato diverse generazioni. I suoi personaggi sono entrati nell’immaginario collettivo, e molte sue espressioni e modi di dire fanno oramai del linguaggio quotidiano, a dimostrazione della sua grande bravura nel raccontare il genere umano”.

redazione
15 Marzo 2024

Registi

Registi

Roberta Torre: “Nel mio prossimo film una Alice nel paese delle meraviglie trans”

Agli Stati generali di Siracusa abbiamo intervistato la regista, che sta progettando un film di finzione basato sui libri di Porpora Marcasciano, già protagonista del suo Le favolose

Registi

150 artisti ebrei firmano una lettera aperta a sostegno di Jonathan Glazer

Anche il regista di May December Todd Haynes si è unito al messaggio di appoggio al cineasta britannico premiato per il miglior film internazionale

Registi

Jonathan Glazer dona poster firmati alla raccolta fondi “Cinema for Gaza”

Il regista premio Oscar con 'La zona d'interesse' ha partecipato all'asta di beneficenza che ha già raggiunto oltre 60mila dollari. Tra i partecipanti anche Ramy Youssef, Ken Loach e Tilda Swinton

Registi

Ken Loach parla di ritiro dal set dopo 60 anni di cinema

Alla vigilia dell’uscita di The Old Oak negli USA, 'Variety' intervista l'87enne regista britannico, che parla anche del suo “grande rispetto per il discorso di Jonathan Glazer agli Oscar”


Ultimi aggiornamenti