18 aprile 2024, la rassegna stampa

Nella rassegna di oggi, troviamo approfondimenti suoi film in uscita - 'Civil War' e 'Back to Black' -, ma anche interviste a grandi interpreti come Rupert Everett e Vittoria Puccini


Ogni mattina CinecittàNews vi presenta un panorama delle notizie con cui i media seguono il mondo dell’audiovisivo.

‘Civil War’ e lo specchio di una Nazione

Il “Corriere della Sera” dedica ben due pezzi a Civil War, in uscita oggi. Walter Veltroni scrive del clima politico che soggiace al film di Alex Garland: “Civil War ci racconta qualcosa che è già successo e qualcosa che rischia di succedere. Gli Stati Uniti sono già divisi, separati dall’odio, stravolti da una guerra civile strisciante”. Maurizio Porro, invece, scrive una breve recensione da sette stelle su dieci per un film che “non sa a chi mandare il conto morale”.

La verità nascosta di Amy Winehouse

L’altro film più atteso del giorno è Back to Black, il biopic su Amy Winehouse. Ne scrivono in tanti, tra cui Francesco Alò de “Il Messaggero”, a cui il film non sembra essere piaciuto particolarmente, definendolo “una biografia senza la verità”. Opinione simile quella di Roberto Nepoti di “La Repubblica” per cui si tratta del tipico film che “trasforma situazioni scabrose in temi strappalacrime”.

Rupert Everett tra la Mole e Wagner

In occasione della consegna della Stella della Mole a Rupert Everett da parte del Lovers Film Festival, Fabrizio Accatino de “La Stampa” ha l’occasione di intervistare il grande attore, che attualmente sta girando The Death of Wagner di Daniel Graham. “Sono sul set a Venezia, nei panni del musicista nei suoi ultimi anni di vita in Laguna. – dichiara Everett – È un ruolo stimolante, ma davvero difficile”.

Vittoria Puccini: “Devi essere la prima a credere in te”

Sempre su “La Stampa” troviamo l’intervista di Claudia Catalli a Vittoria Puccini, tra i protagonisti di Confidenza di Daniele Luchetti. Nel film, il suo personaggio si mette in secondo piano rispetto al marito e alla sua carriera: “noi donne dobbiamo sempre dimostrare di valere il doppio. – afferma l’attrice – Arrivi a un punto in cui capisci che devi essere la prima a credere in te”.

Matilda Lutz, dal Sud alla Marvel

Protagonista della serie Netflix Briganti e di Red Sonja, reboot dell’eroina di casa Marvel, l’attrice Matilda Lutz sta vivendo un momento d’oro, come riporta Chiara Ugolini su “La Repubblica”. “L’ho immaginata come una donna forte e determinata ma con delle insicurezze. – dichiara l’attrice parlando del suo personaggio in Briganti – Voleva cambiare le cose, lottava per la libertà del popolo del sud”.

Lech Majewski, tra Brigitte Bardo e Octavio Paz

Emanuela Genovese di “Avvenire” intervista il regista polacco Lech Majewski, autore di Brigitte Bardot Forever, tratto da un suo romanzo dedicato alla grande attrice. “Devo dire che quel film e quel libro sono stati per me ‘grazia salvifica’. – ammette il cineasta – Mi ha ispirato una poesia di Octavio Paz che si intitola Con gli occhi chiusi. Nella prima strofa recita così: ‘Con gli occhi chiusi ti illumini dal di dentro’.”

18 Aprile 2024

Rassegna stampa

Rassegna stampa

Mercoledì 29 maggio, la rassegna stampa

Inaugurata alla Mole Movie Icons, a Matteo Garrone l'Oscar dell'inclusione, Enzo Paci su Villaggio

Rassegna stampa

28 maggio 2024, la rassegna stampa

L'erede di Paolo Villaggio, Alessandro Gassman e il suo rapporto con la fede in Il vangelo secondo Maria e Ivan Cotroneo e Vittoria Schisano sul palco dei Diversity media award

good-morning-lunedi
Rassegna stampa

27 maggio 2024, la rassegna stampa

L’onda lunga di Cannes invade ancora i giornali di oggi con le interviste a Sean Baker, Karla Sofía Gascón, e Demi Moore

good-morning-lunedi
Rassegna stampa

Lunedì 13 maggio, la rassegna stampa

Annunciata la madrina di Venezia 81, intervista a Virginie Efira e Barbara Ronchi, addio al re dei b-movie e Baby Reindeer su Netflix


Ultimi aggiornamenti