Videocittà, festival del digitale dal 13 al 16 luglio

Giunto alla sua sesta edizione, torna a Roma dal 13 al 16 luglio Videocittà, il festival che esplora le forme più avanzate dell’audiovisivo e dei linguaggi digitali


Giunto alla sua sesta edizione, torna a Roma dal 13 al 16 luglio Videocittà, il festival ideato da Francesco Rutelli, con la direzione creativa di Francesco Dobrovich, che esplora le forme più avanzate dell’audiovisivo e dei linguaggi digitali nel contesto culturale nazionale e internazionale.

Dopo il successo dello scorso anno, che ha registrato oltre 15.000 mila presenze, il festival troverà il suo cuore pulsante nuovamente nella più grande area di archeologia industriale d’Europa: il Gazometro di Roma.

Tema di quest’anno sarà ancora la Transizione, intesa come processo partecipato, condiviso e basato su scelte pragmatiche e concrete, rendendo il festival anche un veicolo di valori etici e civici.

Con Eni, Main Partner, il contributo di MiC, Regione Lazio, il Comune di Roma e in collaborazione con ANICA, quattro giorni di contaminazioni artistiche tra creazioni immersive, videoarte, talks, live musicali e av performances che disegneranno l’intero complesso per portare il pubblico al centro di un’esperienza collettiva che travalica il mondo reale e sfocia in quello digitale.

A dare il via a questa edizione sarà la spettacolare e monumentale opera site-specific Mater Terrae firmata dallo studio artistico internazionale Sila Sveta – tra i principali produttori di spettacoli multimediali all’avanguardia, uno su tutti la cerimonia di chiusura della Fifa World Cup Qatar 2022 – che investirà il cilindro metallico più grande del Gazometro con un visionario vortice di proiezioni video in stretto dialogo con le musiche originali di uno dei più innovativi protagonisti del panorama musicale italiano, il produttore e compositore Mace. In questo ambiente di oltre 3000 mq prenderà dunque vita una delle esperienze immersive più emozionanti mai realizzate. L’installazione, curata da Videocittà, è stata realizzata da Eni con la produzione esecutiva di Eventi Italiani.

Un’ulteriore creazione site-specific valorizzerà la seconda struttura architettonica dell’area del Gazometro: l’Altoforno sarà infatti oggetto di un intervento curato da None Collective con una serie di contenuti video sul tema della Transizione, che faranno da quinta immateriale ai Live e i DJ set di alcuni fra i più interessanti esponenti della nuova scena audiovisiva nazionale e internazionale, dal duo francese di musica elettronica The Blaze, al pioniere della musica house e delle arti digitali Dixon, all’avant-pop dell’americana trapiantata a Berlino Lyra Pramuk, passando per gli italiani Bawrut, Ginevra Nervi, Bnkr44, Ginevra ed Elasi. L’Altoforno accoglierà poi anche Futura, una mostra collettiva che riunisce gli artisti, nazionali ed internazionali, più rappresentativi del panorama dell’arte digitale e della motion graphic contemporanea.

Leggi il comunicato stampa integrale

Cristiana Paternò
29 Maggio 2023

Videocittà

Videocittà

Videocittà tra live performance e realtà virtuale

Giunto alla sua VI edizione, torna dal 13 al 16 luglio Videocittà, il festival ideato da Francesco Rutelli, con la direzione creativa di Francesco Dobrovich, che esplora le forme più avanzate dell’audiovisivo e dei linguaggi digitali nel contesto culturale nazionale e internazionale

Videocittà

Videocittà trasforma il Gazometro con l’istallazione ‘Luna Somnium’

La quinta edizione del Festival della Visione, ideato da Francesco Rutelli, si terrà a Roma dal 20 al 24 luglio scegliendo il Gazometro come simbolo del tema Transizione, digitale ed ecologica con l'opera di fuse*. Tra gli ospiti dell’apertura Frank Matano e i The Jackal

Videocittà

Videocittà: installazione dedicata al Gazometro

Giunto alla sua quinta edizione, torna dal 20 al 24 luglio il festival ideato da Francesco Rutelli. L’edizione 2022 sarà aperta da una serata dedicata alle industrie creative digitali e presenterà un'installazione multimediale e immersiva ispirata alla celebre opera architettonica romana


Ultimi aggiornamenti