Schnabel videochiama a sorpresa Franco Nero: “sarai protagonista del mio prossimo film”

L’attore, ospite al Festival del Cinema Europeo di Lecce per 'Giorni Felici', riceve in diretta, a conclusione della conferenza stampa, una videochiamata dal regista americano, per cui interpreta Don Lecco nel prossimo film su Dante - 'Nelle mani di Dante' - con Gerard Butler, a cui ha “prestato” l’accento


LECCE – Franco Nero è ospite del Festival del Cinema Europeo di Lecce per Giorni Felici di Simone Petralia, con Anna Galiena.

L’incontro con la stampa s’è concluso con una videochiamata a sorpresa, ricevuta qualche frazione di secondo dopo la conclusione della conferenza del film, a cui l’attore ha risposto in viva voce: dall’altra parte Julian Schnabel – regista di In The Hand of Dante, dal romanzo storico di Nick Tosches con protagonisti anche Oscar Isaac e Gerard Butler.

“Schnabel ha voluto assolutamente che ci fossi, per la parte di un mafioso chiamato Don Lecco”, spiega alla sparuta manciata di giornalisti rimasti ad assistere alla telefonata. “È un mafioso che trattiene il manoscritto di Dante, un personaggio della fantasia di Julian, che mi ha chiamato da New York più volte, ripetendomi che dovessi fare questo ruolo che… è una comparsata: ‘ se tu lo fai, ti faccio fare il protagonista del mio prossimo film’, mi ha detto. In effetti mi chiama sempre ormai, come quando mi ha chiamato chiedendomi di leggere subito un dialogo in inglese, perché lo doveva dare a Gerard Butler, che interpreta due ruoli: il Papa nella parte storica ai tempi di Dante e un assassino al presente, infatti è quello che poi mi ammazza. Ho dovuto farlo perché Schnabel vuole che Butler parli inglese come lo parlo io, con l’accento middle-atlantic, come si dice. Di fatti, Gerard mi ha poi detto: ‘sai, io ho dovuto studiare sulla tua voce’. Ho già girato una scena a Venezia, in cui stavo in una cassa da morto, e una a Palermo”.

Come si è anche ascoltato dalla voce live del regista, Franco Nero spiega che “il signor Schnabel sta girando un film in Italia, e poi un po’ in America, che si chiama Nella mani di Dante, ed è un film moderno, però anche antico … è un thriller, ma è meglio non dire troppo”. Poi, Nero si rivolge al regista e domanda se abbia compreso cosa lui abbia raccontato a noi giornalisti, lì testimoni sorpresi di questa conversazione, e Schnabel risponde in italiano: “capisco tutto!”. 

12 Novembre 2023

Lecce 2023

Lecce 2023

Lecce, ‘Midwives’ miglior film della XXIV Edizione del Festival del Cinema Europeo

Si conclude l'edizione 2023 del Festival diretto da Alberto La Monica. Anche quest’anno la Sezione Cinema&Realtà gode della Menzione speciale “CinecittàNews 2023”

Lecce 2023

Minà e Fellini dal dietologo insieme, viaggiando in 500

Loredana Macchietti Minà a Lecce per l’Omaggio a Gianni Minà, protagonista del doc Gianni Minà – Una vita da giornalista, esordio alla regia della moglie stessa: il film si correda anche con Fame di storie, ultimo scritto dello stesso giornalista

Lecce 2023

Franco Nero: “Sono credente ma posso capire la scelta dell’eutanasia”

L’intervista all'attore protagonista di Giorni Felici, con Anna Galiena, regia di Simone Petralia: anteprima italiana e Evento Speciale al Festival del Cinema Europeo. “Il cinema continuerà a esistere finché la gente continuerà a sognare; cinema vuol dire anche libertà: nei Paesi in cui non c’è libertà non c’è cinema”

Lecce 2023

Winterbottom e “l’influenza del Neorealismo, di Fellini e Antonioni”

Il regista britannico accompagna la prima italiana del suo Shoshana, prossimamente in uscita e completamente girato in Puglia, dove ha ricostruito Gerusalemme e Tel Aviv: riflette sul suo cinema, su quello britannico che guarda all’America e sul pubblico


Ultimi aggiornamenti