‘Rust’, l’armiera Gutierrez-Reed condannata a 18 mesi

La responsabile delle armi sul set del western è stata ritenuta colpevole per l'omicidio involontario di Halyna Hutchins. Il processo che riguarda Alec Baldwin si svolgerà a luglio


La triste vicenda accaduta sul set di Rust ha la sua prima sentenza. Hannah Gutierrez-Reed, l’armiera che aveva la responsabilità di caricare a salve le pistole di scena, è stata condannata a 18 mesi di reclusione per omicidio involontario per la morte di Halyna Hutchins, la direttrice della fotografia del film, avvenuta nell’ottobre 2021. Secondo la giudice Gutierrez-Reed dice di essere “dispiaciuta” ma “non ha mostrato alcun rimorso per la sua condotta specifica”, motivo per cui è stata respinta la richiesta della difesa della libertà sulla parola. “Non sono un mostro”, aveva detto singhiozzando la giovane donna per cui Rust era stato il primo lavoro nel mestiere ereditato dal padre, un celebre armiere di Hollywood: “Ero giovane e ingenua, ma ho fatto sempre del mio meglio”, aveva aggiunto chiedendo di essere rilasciata per fare “tutto quello che vorrete da me, classi, servizio comunitario”. L’armiera dovrà scontare la pena in un carcere del New Mexico.

Anche il protagonista del film Alec Baldwin, che ha sparato il colpo letale, è stato incriminato per omicidio involontario: il processo contro di lui comincerà in luglio. Inizialmente l’attore l’aveva fatta franca ma era stato poi incriminato una seconda volta per omicidio involontario. Nei giorni scorsi, preparando il campo al processo di luglio, la procura del New Mexico aveva diffuso un dossier in cui afferma che l’attore “mentì spudoratamente” e cambiò più volte versione nelle ore e nei giorni successivi alla tragedia. “Guardare la condotta di Baldwin sul set di Rust era come vedere un uomo che non aveva alcun controllo sulle sue emozioni e nessuna preoccupazione dell’impatto che la sua condotta avrebbe potuto avere su altri”, aveva scritto il procuratore Karl Morrissey sulla scorta delle dichiarazioni di testimoni secondo cui “questa stessa condotta aveva contribuito a scendere a compromessi sul fronte della sicurezza”.

16 Aprile 2024

Hollywood

Hollywood

Paramount, nuova offerta da oltre 2 miliardi di dollari

Mentre si attende la decisione in merito alla proposta di Skydance, il Ceo di Warner Music si fa avanti con il fondo di private equity Bain Capital

Hollywood

Sony, offerta da 26 miliardi per acquisire Paramount

Al fianco della società giapponese ci sarebbe, come socio di minoranza, la Apollo Global Management, colosso del private equity

Hollywood

Hollywood, un altro sciopero all’orizzonte?

Al grido di “tanti mestieri, una sola lotta”, in 2000 sono già scesi in piazza domenica 3 marzo a Los Angeles. I sindacati dei tecnici chiedono ai produttori di rinegoziare il loro contratto che scade il 31 luglio.

Picchetto di attori in sciopero
Hollywood

Sciopero, attori di Hollywood ratificano accordo con gli Studios

Il documento sancisce ufficialmente la fine della più lunga battaglia sindacale della storia di Hollywood. Aumentati i compensi minimi e "arginata" l'AI


Ultimi aggiornamenti