Presentati i 26 corti in concorso

È stata presentata la rosa dei corti - selezionati tra le 421 opere giunte da tutta Italia - che parteciperanno alla 18esima edizione di Cortinametraggio. L’edizione 2023 si svolgerà a Cortina d’Ampez


È stata presentata la rosa dei corti che parteciperanno alla 18esima edizione di Cortinametraggio. L’edizione 2023, che si svolgerà a Cortina d’Ampezzo dal 21 al 26 marzo prossimo, vedrà competere in gara 26 cortometraggi, individuati dopo importante e accuratissimo lavoro di selezione tra le 421 opere giunte da tutta Italiaun vero record per la manifestazione che si conferma per il mondo dei cortometraggi la più importante realtà del Paese.

Torna anche quest’anno, oltre al premio per il Miglior Corto Assoluto e ai premi assegnati dalle giurie ufficiali del Festival composte da personalità di altissimo profilo del mondo del cinema e del giornalismo, il Premio del pubblico, attraverso il voto della giuria popolare, grazie alla collaborazione con il main media partner The Film Club

La piattaforma multicanale lanciata da Minerva Pictures, inoltre, – la prima in Italia a impegnarsi a riportare gli spettatori nelle sale regalando ai suoi iscritti premium ingressi al cinema – ospiterà le opere in concorso, rendendole disponibili in streaming ad un prezzo eccezionalmente scontato durante la settimana del festival proprio per dar ancor più visibilità ai corti in gara. The Film Club è accessibile non solo dal sito web www.thefilmclub.it, ma anche scaricando l’app per iOS e Android su smartphone e tablet, e tramite AirPlay, Chromecast e le Smart TV Samsung.

I 26 cortometraggi sono opere di alta qualità e dalla grande varietà di generi – non solo commedia e dramma ma anche horror, fantascienza, thriller, poliziesco – e tematiche: dalle storie sulla famiglia e l’importanza dell’amicizia a script leggeri e ironici, dalle opere più introspettive e cupe ai temi di attualità legati al presente. 

Sono ben 6 le anteprime mondiali presenti al festival: da SeMe di Lucia Bulgheroni – acclamata autrice di Inanimate, corto in stop-motion con numerosi riconoscimenti internazionali (Cannes Cinéfondation, Annecy, BAFTA Student Film Awards) – che riflette sui limiti dell’ambizione personale con Claudia Potenza, al “quasi western” ambientato in Campania di Emanuele PalamaraChi spara per primo, con Denise Capezza passando per tanti film che citano i mestieri del cinema: ne La virtù dell’innocenza, realizzato da Samuel Di Marzo Capozzi, il protagonista è un regista di fama, in Editing Romance, di Giovanni Jannoni e Stefano Etter, è un giovane e allucinato montatore di video, mentre in Subtitlesdi David Barbieri si racconta di due ragazzi sfaccendati che scoprono di essere i protagonisti inconsapevoli di un film, la cui trama sembra essere legata alle scelte di un’ambiziosa troupe cinematografica, con Antonio Bannò. Infine, Miranda’s mind (Italia, 2022, durata 18’), di Maddalena Crespi, con Valentina Bellè, racconta del viaggio introspettivo di una giovane autrice, tra immaginazione e realtà. 

Tutte le informazioni sui 26 film in concorso si trovano sul sito ufficiale: www.cortinametraggio.it; www.filmfreeway.com/cortinametraggio.

C.DA
14 Febbraio 2023

Cortinametraggio

Cortinametraggio

Ludovica Martino e Rocío Muñoz Morales nella giuria di Cortinametraggio 2024

Il festival di riferimento per i corti è in programma dal 12 al 17 marzo 2024.

Cortinametraggio

Cortina capitale del cinema sulle Dolomiti che guarda all’Afghanistan

Cortinametraggio è primo e più importante festival di corti in Italia, quest’anno si svolge dal 21 al 26 marzo: la 18ma edizione con 26 opere brevi italiane in Concorso, e una selezione Fuori Concorso dedicata allo Stato asiatico

Cortinametraggio

È di Fulvio Risuleo il Miglior film di Cortinametraggio

Annunciati i vincitori della XXVII edizione del Cortinametraggio, il Festival di corti più ad alta quota d’Italia, Miglior Corto Assoluto MG Production è L’Uomo Materasso di Fulvio Risuleo. Come interpreti, premiati Lorenzo Aloi e Rita Abela

Cortinametraggio

Anna Ferraioli Ravel: “Vorrei tornare ad essere Titina”

Nella giuria di Cortinametraggio 2022, l’attrice 33enne si racconta, dopo il recente successo ne I fratelli De Filippo di Sergio Rubini, dove interpreta Titina, a cui auspica di tornare a dar vita. Prossimamente in sala con Scordato, nuovo film diretto da Rocco Papaleo


Ultimi aggiornamenti