Premio Film Impresa, riconoscimento per Giampaolo Letta

L'iniziativa ideata e realizzata da Unindustria con il supporto di Regione Lazio e Confindustria è stata ospite a Rimini della sesta edizione de La Settima Arte - Cinema e Industria


Dopo il grande successo riscosso nella tre-giorni di aprile con la Casa del Cinema a Roma che ha registrato più di settecento presenze, il Premio Film Impresa – iniziativa ideata e realizzata da Unindustria con il supporto di Regione Lazio e Confindustria – continua il suo entusiasmante percorso facendo tappa a Rimini per la sesta edizione de La Settima Arte – Cinema e Industria, in programma dal 2 al 5 maggio e organizzata da Confindustria Romagna, Università di Bologna-Dipartimento delle Arti con la collaborazione del Comune di Rimini e Fellini Museum.

Il 4 maggio, in occasione della cerimonia di consegna del Premio Confindustria Romagna Cinema e Industria, attribuito ai professionisti dell’industria del cinema che si sono distinti per il proprio lavoro e valore, il Presidente del Premio Film Impresa Giampaolo Letta ha ricevuto il Premio alla Produzione per Medusa Film, la casa di produzione e distribuzione cinematografica per la quale svolge le cariche di Amministratore delegato e Vicepresidente.

“Dopo gli importanti risultati ottenuti con la seconda edizione di Film Impresa, siamo davvero entusiasti di tornare al Festival della Settima Arte anche quest’anno, un’altra bellissima opportunità per noi e per le imprese di poter proiettare le proprie opere già premiate presso la nostra manifestazione. Sono inoltre davvero onorato di poter ricevere il Premio alla Produzione, si tratta di un riconoscimento significativo per me e che conferma il bellissimo legame che c’è tra Premio Film Impresa e la Settima Arte” – ha dichiarato Presidente del Premio Film Impresa Giampaolo Letta.

Anche il 3 maggio il programma de La Settima Arte – Cinema e Industria ha riservato un omaggio alla manifestazione andata in scena a Roma tra il 9 e l’11 aprile. Una tavola rotonda, a cui hanno partecipato anche la General Manager del Premio Film Impresa Simona Anelli e il Direttore Artistico Mario Sesti, ha infatti introdotto la proiezione in anteprima regionale de L’eroe e il mito di Ermanno Olmi, l’inedito cortometraggio prodotto dall’azienda Dainese e con protagonista Valentino Rossi, presentato in anteprima assoluta durante la tre-giorni del Premio capitolino. A seguire, inoltre, si è svolto un interessante talk dedicato proprio alla seconda edizione del Premio Film Impresa, moderato da Roy Menarini e al quale hanno partecipato nuovamente Simona Anelli e Mario Sesti.

“Essere parte attiva di questo evento è un’ulteriore conferma di come Premio Film Impresa, quest’ anno alla sua seconda edizione, con ben 700 partecipanti (in presenza e numerosi in streaming), sia diventata una realtà consolidata. Una realtà dove le maestranze del cinema e delle imprese si uniscono per creare nuovi e interessanti  scenari in cui i protagonisti sono sempre di più i giovani. Come spesso sottolineiamo noi di Unindustria, il nostro intento è proprio quello di comunicare i valori dell’impresa, portati avanti ogni giorno da uomini e donne. Inclusione, innovazione, lavoro e persone. Unire l’immaginario del cinema al concreto delle imprese. Il gemellaggio con la kermesse “La Settima Arte – Cinema e Industria” è motivo per noi di grande orgoglio. Vuol dire che stiamo andando nella direzione giusta.” E’ la dichiarazione di Simona Anelli, “scintilla” e General Manager del Premio Film Impresa.

“La collaborazione di Premio Film Impresa con La settima arte, la Festa del Cinema di Rimini e Confindustria Romagna, è un asse importante e per certi versi unico: due festival, con lo stesso obiettivo – esplorare, conoscere, promuovere il cinema che racconta e dall’interno le imprese e il lavoro – che uniscono le proprie forze per lo stesso sogno, invece che entrare in competizione. Per me è innanzitutto un piacere, ed un privilegio, poter condividere questo percorso con un critico ed uno studioso come Roy Menarini.” ha dichiarato il Direttore Artistico del Premio Film Impresa Mario Sesti.

In seguito al dibattito sono stati proiettati alcuni dei film premiati alla seconda edizione della kermesse capitolina. Le proiezioni hanno interessato “Wasted” di Tobia Passigato, che l’11 aprile ha ricevuto il Premio Miglior Film d’Impresa Area Narrativa – Umana; “Mosaico” di Yuri Ancarani, vincitore del  Premio Miglior Film d’ Impresa Area II&S: Innovation, Image & Sound – Almaviva; “Così fa il silenzio” di Sami Schinaia, che ha ricevuto la Menzione Speciale Area Narrativa – Umana; “Nessuna formula magica – Video sostenibilità” di Ermanno Menini per Granarolo, a cui è andata la Menzione speciale Platea Competente;The Betterfly Effect di Federico Caponera e Riccardo Perazza, film che ha ottenuto la Menzione Speciale II&S.

“Siamo molto lieti che si riconfermi questo gemellaggio tra La Settima Arte – Cinema e Industria e Premio Film Impresa. Anche quest’anno, presentando le eccellenze dei film aziendali e l’inedito documentario di Ermanno Olmi, coniughiamo audiovisivo, imprenditoria e storia del cinema: un legame importante per la cultura di oggi, anche per i più giovani e gli studenti.” dichiara Roy Menarini, Direttore Artistico de “La Settima Arte – Cinema e Industria”.

06 Maggio 2024

Premi

Premi

Premio Roma Videoclip, tutti i vincitori

Alla sala Cinecittà della Casa del Cinema le premiazioni della kermesse dedicata all'incontro tra cinema e musica. Ti muovi di Diodato premiato "videoclip dell'anno"

Premi

‘Il caso Goldman’ è il Film della Critica 2024

"Un film processuale splendidamente classico" si legge nelle ragioni del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani

Premi

A Paul Schrader il Premio Stella della Mole

Il Museo Nazionale del Cinema di Torino rende omaggio a uno dei creatori cruciali del cinema moderno con una Masterclass e una proiezione speciale di First Refeormed

Premi

Premio Mattador, Maurizio Braucci presidente di giuria della 15ma edizione

A decretare i vincitori nella consueta cerimonia del 17 luglio al Teatro La Fenice di Venezia anche Laura Samani, Francesco Bonsembiante, Nicola Nocella e Costanza Bongiorni


Ultimi aggiornamenti