‘Oppenheimer’ sempre in testa, ‘Io Capitano’ è terzo grazie ai premi veneziani

The Nun 2 è secondo con un ottimo debutto da 3 milioni, il film di Matteo Garrone si impenna grazie ai premi veneziani


Oppenheimer resiste in prima posizione al suo terzo weekend superando un totale di 22,5 milioni di euroThe Nun 2, nonostante un ottimo debutto da 3 milioni di euro in cinque giorni, è secondo a breve distanza mentre Io Capitano esordisce al terzo posto con 375mila euro.  Presentato in concorso alla 80a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, il film di Matteo Garrone è partito al ralenti, nonostante il biglietto ancora in promozione per i film italiani a 3,50 euro, giovedì 7 settembre con 9.485 ingressi, 60.607 euro di incassi e il terzo posto praticamente come venerdì 5 in cui però è sceso al quinto posto. Sabato è risalito al quarto posto aumentando le presenze, 15.104, e l’incasso, 97.234 euro, mentre domenica, dopo i due premi arrivati la sera prima alla Mostra di Venezia, ecco il balzo con 23.450 presenze e 150.692 euro, con un totale di 58.350 ingressi e 375mila euro.

Tanto? Poco? Intanto Io Capitano ha ottenuto la terza migliore media per cinema di 1874 euro in 200 strutture dopo The Nun 2 (7.188) e dopo Oppenheimer (4.632). Poi certo questo buon risultato va considerato anche alla luce del budget del film che, dati della Direzione Generale per il Cinema e l’Audiovisivo, risulta essere di quasi 12 milioni di euro. Naturalmente la sala cinematografica è solo uno dei vari passaggi dello sfruttamento di un film però già in questa Top Ten troviamo L’ordine del tempo di Liliana Cavani al decimo posto, costato un terzo rispetto a Io Capitano ma con lo stesso incasso totale anche se alla seconda settimana di uscita. Al nono posto c’è l’unico altro titolo italiano esordiente, Il più bel secolo della mia vita di Alessandro Bardani con un budget di 2,6 milioni e poco meno della metà dell’incasso totale del film di Matteo Garrone. La speranza comunque è che Io Capitano, film di grande qualità e forza espressiva, possa contare su un buon passaparola, anche sull’onda dei premi importanti, unico italiano, ottenuti a Venezia, e quindi su una lunga tenitura.

Tra gli altri titoli della Top Ten, già presenti in posizioni diverse anche la scorsa settimana, va sottolineato il dato di Barbie al settimo posto che, all’ottava settimana perdendo solo il 39 per cento rispetto alla scorsa, ha raggiunto il totale di 31,6 milioni di euro mentre il titolo che ha avuto la migliore tenitura è Jeanne du Barry – La favorita del Re, solo meno 25 per cento, al quinto posto, con un totale di un milione al secondo weekend.

Ecco la Top Ten con in grassetto gli esordi del fine settimana. Dati Cinetel

1. Oppenheimer: 2.584.759 euro/314.407 spettatori; 558 schermi/4.632 euro di media per cinema; totale 22.518.171 euro

2. The Nun 2: 2.443.806 euro/307.448 spettatori; 340/7.188; tot. 3.053.426

3. Io Capitano: 374.757 euro/58.350 spettatori; 200/1.874; tot. 374.757

4. The Equalizer 3 – Senza tregua: 357.465 euro/46.598 spettatori; 310/1.153; tot. 1.482.326

5. Jeanne du Barry – La favorita del Re: 308.793 euro/48.099 spettatori; 332/930; tot. 1.094.043

6. Tartarughe Ninja: caos mutante: 284.023 euro/42.372 spettatori; 404/703; tot. 1.223.631

7. Barbie: 265.781 euro/36.038 spettatori; 266/999; tot. 31.597.359

8. La casa dei fantasmi: 216.764 euro/30.690 spettatori; 230/942; tot. 2.344.698

9. Il più bel secolo della mia vita: 131.871 euro/20.733 spettatori; 188/701; tot. 146.850

10. L’ordine del tempo: 96.224 euro/14.974 spettatori; 129/746; tot. 361.660

Pedro Armocida
11 Settembre 2023

Box Office. L'analisi

Box Office. L'analisi

‘C’è ancora domani’, al suo sesto weekend, guida una Top Ten popolata da 6 film italiani

C'è ancora domani, al suo sesto weekend, guida una Top Ten popolata da 6 film italiani

Box Office. L'analisi

Napoleon perde la battaglia con Paola Cortellesi che, sempre prima, vola verso i 24 milioni di euro

Alla quinta settimana di programmazione non si ferma la corsa di C'è ancora domani che perde solo il 21 per cento rispetto allo scorso weekend e ormai punta a superare il risultato di Oppenheimer per arrivare a quello di Barbie.

Box Office. L'analisi

‘C’è ancora domani’ continua la sua marcia trionfale sfiorando i 19 milioni di euro in meno di un mese

Il film di e con Paola Cortellesi perde appena l'11 per cento rispetto allo scorso weekend e sta per diventare il terzo incasso dell’anno dopo Barbie e Oppenheimer. Hunger Games: La ballata dell’usignolo e del serpente esordisce in seconda posizione ma, tra le nuove uscite, The Old Oak di Ken Loach, al settimo posto, ottiene la terza migliore media per cinema

Box Office. L'analisi

Il fenomeno Cortellesi conquista 1,8 milioni di spettatori e tocca i 13 milioni di euro

The Marvels esordisce al secondo posto dietro a Paola Cortellesi mentre finisce fuori Top Ten Lubo di Giorgio Diritti. Io Capitano di Matteo Garrone continua la sua lunga corsa superando i 4 milioni di euro di incasso


Ultimi aggiornamenti