Maria Grazia Cucinotta ne ‘Il vecchio e la bambina’

E' distribuito da Draka, dopo la proiezione all’EFM Festival di Berlino 2022 il docufilm diretto da Sebastiano Rizzo


E’ distribuito da Draka, dopo la proiezione all’EFM Festival di Berlino 2022, Il vecchio e la bambina, un docufilm diretto da Sebastiano Rizzo (Nomi e cognomi, Gramigna) con Totò Onnis, Maria Grazia Cucinotta e la piccola Giada Fortini.

Prodotto da Corrado Azzollini per Draka Production, con la partnership di HGV Italia, Il vecchio e la bambina è stato girato nella splendida cornice del territorio veneto, ripercorrendo i luoghi visitati e vissuti da Ernest Hemingway durante la sua permanenza in quei luoghi, dalla Grande Guerra in poi. E’ il viaggio solitario di un uomo che diviene l’esperienza di meravigliosa scoperta di un nonno e sua nipote. Immerso nell’intima evocazione di Hemingway, il vecchio conduce la bambina nella memoria storica della loro terra, dove il grande scrittore abitò.

In sella alle loro biciclette e rievocando un passato di arte e cultura senza tempo, i due raggiungeranno la meta più bella: quella da cui ripartire. Le montagne, i laghi, i fiumi, i paesaggi campestri e quelli lagunari incanteranno lo spettatore. La cultura, l’architettura e la storia che è stata scritta in quei luoghi ne cattureranno la curiosità. Il protagonista guiderà lo spettatore in un suggestivo viaggio di meravigliosa scoperta e conoscenza, sulle note di musiche originali evocative mescolate con un pensiero di Antonio Vivaldi, alimentandone il desiderio di visitare di persona i luoghi mostrati.

“Il territorio del Veneto, con i suoi paesaggi, la natura, la storia, l’arte, la cultura è l’ambientazione ideale anche per le produzioni cinematografiche di qualità, che possono valorizzarlo ed essere di per sé stesse un prestigioso elemento promozionale. Quando poi la produzione è caratterizzata da personaggi top, come Maria Grazia Cucinotta, il regista Sebastiano Rizzo, Totò Onnis e la piccola, bravissima, Giada Fortini, il successo è assicurato”, ha sottolineato il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia. L’opera è stata finanziata dal Programma di sviluppo rurale per il Veneto 2014-2020, con il coinvolgimento della Regione, realizzata nell’ambito del progetto di cooperazione interterritoriale ‘Veneto Rurale’ ideato e promosso da un partenariato di GAL (Gruppo di azione locale) veneti, con il supporto dell’assessorato alla Cultura della Regione Veneto e di Fondazione Veneto Film Commission, con il sostegno dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. “In quest’opera – nota Zaia – il protagonista è il paesaggio veneto, dove un uomo e la sua nipotina visitano ville, fiumi e monti della regione, ripercorrendo i luoghi visitati e vissuti da Ernest Hemingway nel suo periodo di permanenza qui. Una produzione affascinante, che abbiamo voluto sostenere con tutti i mezzi possibili, sia come Regione, che attraverso Veneto Film Commission. Una strategia di promozione dell’immagine vincente, come ha dimostrato il passaggio al mercato del Festival di Berlino 2022, che, laddove possibile, il Veneto intende sostenere anche per il futuro”.  

08 Marzo 2022

Regioni

Regioni

Regione Lazio inaugura il nuovo Polo del cinema e dell’audiovisivo

Il presidente Francesco Rocca e Lorenza Lei, responsabile della struttura Cinema e Audiovisivo, hanno inaugurato il nuovo Polo e illustrato le strategie per il prossimo triennio

Regioni

Lorenza Lei nuovo responsabile cinema della Regione Lazio

Lorenza Lei è il nuovo responsabile cinema della Regione Lazio per decreto del presidente Francesco Rocca. L’ex direttore generale della Rai prenderà il posto dell’assessore Giovanna Pugliese

Regioni

Nasce il Cineporto dell’Emilia-Romagna

È stato inaugurato a Fiorano Modenese il primo polo del cinema privato in regione destinato alla produzione e post-produzione di film e documentari, un hub di 1.500 mq su un unico livello, costruito interamente con criteri di sostenibilità ed efficienza energetica

Regioni

L’Emilia-Romagna sostiene cinque festival con 587 mila euro

Sono cinque i festival cinematografici e di promozione dell'audiovisivo di interesse nazionale e internazionale selezionati in Emilia-Romagna, a cui la Regione si impegna a dare sostegno fino al 2023 per supportarne le progettualità


Ultimi aggiornamenti