Maccanico: “Abbiamo portato a NY un cinema italiano in ottima salute creativa”

L’Ad di Cinecittà accompagna la rassegna Open Roads al Lincoln Center di New York, già sold out le proiezioni. In programma i film italiani della stagione appena conclusa, da 'Comandante' a 'C'è ancora domani'

Nicola Maccanico

“Abbiamo portato a New York, al Lincoln Center, un cinema italiano in ottima salute creativa”.  L’Ad di Cinecittà Nicola Maccanico commenta così l’apertura di ‘Open Roads – New Italian Cinema’, la rassegna del cinema italiano organizzata da Film at Lincoln Center di New York e da Cinecittà che ha preso il via ieri con l’anteprima nordamericana di Comandante di Edoardo De Angelis e che sta registrando sold out per tutte le proiezioni.

In calendario per la 23/a edizione della rassegna che propone uno spaccato del meglio della produzione italiana dell’ultimo anno anche C’è ancora domani di Paola Cortellesi,  Another End di Piero Messina, La bella estate di Laura Luchetti, El Paraiso di Enrico Maria Artale, Enea di Pietro Castellitto, Lubo di Giorgio Diritti, Mi fanno male i capelli di Roberta Torre, Gli oceani sono i veri continenti di Tommaso Santambrogio, Il sol dell’avvenire di Nanni Moretti, Te l’avevo detto di Ginevra Elkann, Una sterminata domenica di Alain Parroni , Adagio di Stefano Sollima. “La delegazione di autori italiani, composta da autori affermati, tre opere prime e donne di grande talento, brilla per varietà, per capacità di trattare generi e momenti storici diversi ma ha il filo conduttore della grande qualità e della capacità di intercettare il pubblico, cosa che molti di questi film hanno fatto in maniera significativa – prosegue Maccanico – Troviamo una New York che ci accoglie con grande interesse per il cinema italiano, per la nostra industria e per la sua capacità di svolgere un ruolo globale nel mercato audiovisivo. Siamo convinti che sia necessario proseguire sulla strada della diffusione industriale a livello globale del nostro sistema cinema”.

 

31 Maggio 2024

Ultimi aggiornamenti