L’ultima notte di amore con Favino esordisce secondo dopo Creed III

L'ultima notte di amore con Favino esordisce secondo dopo Creed 3


A questo link la classifica delle prime cinquanta posizioni. Fonte: Cinetel.

Di seguito l’analisi del Box Office del weekend del 12 marzo 2023 di Pedro Armocida pubblicata qui:

Sì certo è ancora Creed III in vetta al Box Office, aggiungendo un altro milione e mezzo di euro e toccando quasi i 5,5 totale in appena due weekend (anche se ha perso il 55 per cento), ma l’ottima notizia per il cinema italiano è che un film di genere – e che genere!, tra il poliziottesco all’italiana e il polar alla francese – per poco non ha toccato il milione di euro in quattro giorni al cinema. L’ultima notte di amore di Andrea Di Stefano conquista la seconda posizione con 965 mila euro e la terza migliore copia per cinema dopo, naturalmente, il film sul pugilato (Warner Bros.) e a pochissima distanza dall’horror Scream VI al terzo posto (Eagle Pictures). Il film, distribuito da Vision con Pierfrancesco Favino che si conferma l’attore non comico con più capacità di attrarre un suo pubblico, nella giornata di ieri, domenica, ha tallonato Creed III con soli duemila spettatori in meno, segno di un allargamento interessante del pubblico.

Al quarto posto The Whale (Wonder Pictures), che crescerà ancora grazie ai due premi Oscar appena vinti (Migliore attore Brendan Frazer e miglior trucco), con un totale di 2,1 milioni di euro. Da segnalare l’ottima performance di un altro titolo italiano, Mixed By Erry di Sydney Sibilia (01 Distribution) che, grazie al passaparola positivo, ha perso solo il 20 per cento rispetto alla scorsa settimana di esordio ed è sesto con un totale di più di 500mila euro. Mentre, zitto zitto, Alessandro Siani con Tramite amicizia (01 Distribution) rimane in classifica, ottavo alla quarta settimana, raggiungendo quasi i 3 milioni di euro totali. In fondo alla Top Ten, nono, il terzo esordio del weekend, Un uomo felice con 92mila euro (Teodora Film).

Fuori classifica, come accade spesso segno evidente di come si stia restringendo il mercato (il fine settimana segna comunque un meno 22 per cento rispetto a quello scorso e un meno 38,4 sulla media degli anni 2017-2019), tutte le altre nuove uscite come Missing (Warner Bros.) all’11esimo posto con 70mila euro e meno di 10mila spettatori, Women Talking – Il diritto di scegliere (Eagle Pictures), che ha appena vinto l’Oscar per la migliore sceneggiatura non originale ala regista Sarah Polley, al 13esimo con 66mila euro, Primadonna (Europictures15esimo con 48mila, Disco Boy (Lucky Red25esimo con 15mila, Il cacio con le pere (Gate 99 Films) 38esimo con 4mila euro, Parlate a bassa voce (Satine Film) al 43esimo con 3mila euro, Cipria (Cinecittà Luce) 64esimo con 1500 euro.

 
Pedro Armocida
09 Marzo 2023

Incassi

Incassi

‘Bob Marley-One Love’ esordisce in vetta al Box Office, ‘La zona di interesse’ al secondo posto

Tutte le prime 50 posizioni della classifica Cinetel del fine settimana dal 22 al 25 febbraio 2024

Incassi

Past Lives esordisce primo, Veronesi e Costanzo stanno a guardare

Tutte le prime 50 posizioni della classifica Cinetel del fine settimana dal 15 al 18 febbraio 2024

Incassi

Podio invariato con ‘Povere creature!’, ‘Tutti tranne te’ e ‘I soliti idioti 3’

Tutte le prime 50 posizioni della classifica Cinetel del fine settimana dall'8 all'11 febbraio 2024

Incassi

‘Povere creature!’, ‘Tutti tranne te’ e ‘I soliti idioti 3’ mantengono il podio

Tutte le prime 50 posizioni della classifica Cinetel del fine settimana dall'1 al 4 febbraio 2024


Ultimi aggiornamenti