‘Kripton’, osservazione e discrezione della cinepresa di Munzi in due strutture psichiatriche

Intervista a Francesco Munzi


Kripton non è un film su Clark Kent, alias Superman, nemmeno un documentario sull’elemento chimico. In realtà un pianeta c’entra, Kripton è il luogo di nascita di Marco Antonio, come sostiene uno dei protagonisti del film, che spiega anche che il pianeta non è esploso come si dice. Francesco Munzi con la sua troupe è entrato in due strutture
psichiatriche della periferia di Roma, rivolgendo l’attenzione a ragazze e ragazzi, affetti da malattie psichiche. È un film di osservazione, ricerca e condivisione, come lo definisce il regista stesso, realizzato con i pazienti che hanno scelto di raccontarsi con i medici e i familiari. Kripton è prodotto da Cinemaundici con Rai Cinema.

 

Festa del Cinema di Roma 2023

20 Ottobre 2023

Ultimi video