Il manifesto di Ca’ Foscari Short

Il mistero e il romanticismo di Venezia sono i protagonisti del manifesto realizzato da Manuele Fior per la tredicesima edizione del Ca’ Foscari Short Film Festival che si svolgerà dal 22 al 25 marzo


Il mistero e il romanticismo di Venezia sono i protagonisti del manifesto realizzato da Manuele Fior per la tredicesima edizione del Ca’ Foscari Short Film Festival che si svolgerà dal 22 al 25 marzo 2023 in forma “diffusa” a Venezia. All’illustre lista costituita da personalità come Lorenzo Mattotti, Igort e Giorgio Carpinteri, si aggiunge dunque un altro grande illustratore e fumettista italiano, Manuele Fior, che inaugura la sua collaborazione con lo Short all’insegna della città che ospita entrambi. Fior è infatti da anni un veneziano d’adozione e il suo amore per Venezia è chiaramente testimoniato da uno dei suoi ultimi successi, Celestia – uscito nel 2020 per Oblomov – che non solo deve il suo nome a una delle zone più affascinanti e recondite dell’isola principale, ma vi è interamente ambientato in una sorta di fantasia post-apocalittica della città.

L’immagine del manifesto, rielaborazione di un’illustrazione realizzata per Architectural Digest Italia, “riassume la mia maniera di lavorare, alle immagini come alla narrazione: partire da una cornice architettonica o paesaggistica ben precisa, ricostruirla nel minimo dettaglio per scoprire la storia che contiene, le persone che la abitano e la vita che la anima”.

Nato a Cesena nel 1975, Manuele Fior ha vissuto a Berlino, Oslo, Parigi e Venezia. Artista di respiro internazionale, è uno dei disegnatori più apprezzati in Italia e all’estero.

Cr. P.
03 Febbraio 2023

Ca' Foscari Short

Ca' Foscari Short

Ca’ Foscari Short Film Festival, il manifesto della 14ma edizione

Una Venezia al chiaro di luna nel poster firmato da Manuele Fior. Il programma della manifestazione sarà svelato il 4 marzo

Ca' Foscari Short

Al Ca’ Foscari Short FF vincono diritti umani e animazione

Il vincitore del Concorso Internazionale è Invisible border di Mark Gerstorfer. La Menzione Speciale "WeShort", che premia la migliore sperimentazione nei linguaggi cinematografici,va a Fly high, un'animazione italiana prodotta dal CSC del Piemonte

Ca' Foscari Short

Koreeda: “Col mio cinema vado oltre la famiglia tradizionale”

Il cineasta giapponese, Palma d’oro a Cannes nel 2018 per Un affare di famiglia, è stato in collegamento con il festival veneziano Ca' Foscari per parlare della sua autobiografia, appena uscita in Italia e ha affrontato diversi temi, dalla denatalità alla libertà di informazione

Ca' Foscari Short

Rob Savage al Ca’ Foscari: “i corti come potente strumento per emergere”

Il prodigio dell’horror contemporaneo ha chiuso la prima giornata del Ca' Foscari Short Film Festival, in cui sono stati proiettati i primi sei corti in Concorso. East Asia Now ha offerto uno sguardo sulle ultime tendenze del cinema giovane asiatico


Ultimi aggiornamenti