Il Box Office resiste all’effetto Sanremo in un weekend fotocopia del precedente con ‘Povere creature!’ sempre primo

'Tutti tranne te' e 'I soliti idioti 3' mantengono il podio mentre 'Il colore viola' esordisce al decimo posto con la peggiore media per cinema della classifica


Difficile dire se il -28,1 per cento degli incassi del weekend rispetto a quello scorso siano tutti attribuibili alle serate finali del venerdì e del sabato del Festival di Sanremo che hanno superato tutti i record recenti di spettatori e di share. Perché invece, rispetto allo stesso weekend dello scorso anno in cui c’era sempre Sanremo guidato da Amadeus, quest’anno si registra un +37,5 per cento di presenze al cinema. Lo scorso anno avevamo calcolato (qui l’articolo) una media del meno 25 per cento di pubblico nelle sale nei primi tre giorni, da martedì a giovedì, che coincidevano con la kermesse canora. Se nel 2022 si registrava un -29 per cento, quest’anno il dato è sicuramente in flessione segno che il pubblico più fedele sta sempre più ritornando al cinema ma certo la controprova non l’avremo mai dal momento che è stato un weekend privo di uscite di particolare richiamo, cosa che peraltro accadeva anche lo scorso anno in cui primeggiava un film che festeggiava i 25 anni dalla sua uscita, Titanic di James Cameron.

Così il Box Office di questo weekend sembra una fotocopia di quello precedente con Povere creature! che, nella sua terza settimana di uscita, riesce a mantenere la prima posizione aggiungendo altri 1,1 milioni di euro arrivando a un totale di 6,3. Ma anche questa settimana ad avere la migliore media per cinema, 2.459 euro contro i 2.037 del film di Lanthimos, è Tutti tranne te stabile al secondo posto. Nello stesso podio rientra anche I soliti idioti 3 – Il ritorno che raggiunge quasi i 3,7 milioni di euro, secondo migliore incasso del 2024 per un film italiano.

La prima nuova uscita la troviamo al quarto posto con Sansone e Margot – Due cuccioli all’opera, film d’animazione russo che totalizza 335mila euro.

Rimane in quinta posizione Perfect Days che perde solo il 12 per cento alla sesta settimana rispetto a quella precedente arrivando a un totale che sembrava impossibile di quasi 4,8 milioni di euro. Anche The Holdovers – Lezioni di vita perde poco, il 21 per cento, e sale dalla settima alla sesta posizione arrivando a 1,9 milioni di euro totali. Argylle – La super spia scende dal quarto al settimo posto mentre Dieci minuti, grazie a un passaparola positivo, rimane stabile all’ottavo posto sfiorando il milione di euro. Il terzo film italiano nella Top Ten, Pare parecchio Parigi, scende al nono posto superando i 3,1 milioni di euro.

Chiude la classifica Il colore viola che Warner Bros ha fatto uscire in ben 280 copie raggiungendo appena i 159mila euro e conquistando la peggiore media per cinema di soli 567 euro. Ma non è andata meglio alle altre nuove uscite a cominciare dalla riedizione del primo capitolo di Dune, all’undicesimo posto, che prepara l’arrivo nelle sale del nuovo episodio a fine mese, per passare a Green Border in sedicesima posizione e per finire con A dire il vero in ventitreesima.

Ecco la Top Ten con in grassetto gli esordi del weekend dall’8 all’11 febbraio 2024. Dati Cinetel

1. Povere creature!  [Distribuzione: Walt Disney]: 1.124.255 euro/149.649 spettatori;  552 schermi/2.037 euro di media per cinema; totale 6.325.456 euro [Produzione: Stati Uniti/3 settimane]

2. Tutti tranne te [Eagle Pictures]: 1.008.145 euro/127.669 spettatori; 410/2.459; tot. 5.159.672 [Stati Uniti/2 settimane]

3. I soliti idioti 3 – Il ritorno  [Medusa]: 378.017 euro/47.331 spettatori); 262/1.443; tot. 3.679.269 [Italia/3 settimane]

4. Sansone e Margot – Due cuccioli all’opera [Eagle Pictures]: 335.259 euro/49.244 spettatori; 382/878; tot. 335.259 [Federazione Russa/4 giorni]

5. Perfect Days [Lucky Red]: 330.420 euro/46.128 spettatori; 247/1.338; tot. 4.789.342  [Giappone/6 settimane]

6. The Holdovers – Lezioni di vita  [Universal]: 248.505 euro/36.019 spettatori; 269/924; tot. 1.903.298 [Stati Uniti/4 settimane]

7. Argylle – La super spia [Universal]: 230.979 euro/31.124 spettatori; 244/947; tot. 713.406 [Stati Uniti/2 settimane]

8. Dieci minuti [Vision/Universal]: 225.401 euro/32.960 spettatori; 262/860; tot. 946.011 [Italia/3 settimane]

9. Pare parecchio Parigi [01 Distribution]: 170.822 euro/22.736 spettatori; 187/913; tot. 3.130.339  [Italia/4 settimane]

10. Il colore viola [Warner Bros.]: 158.838 euro/23.466 spettatori; 280/567; tot. 158.868 [Stati Uniti/4 giorni]

Pedro Armocida
12 Febbraio 2024

Box Office. L'analisi

Box Office. L'analisi

In un weekend con sei esordi nella Top Ten, Bob Marley è primo mentre Margherita Buy non decolla al decimo

La zona di interesse è secondo mentre Past Lives tiene bene e supera i due milioni di euro. Fuori classifica, al quindicesimo posto, Martedì e Venerdì, opera seconda di Fabrizio Moro e di Alessio De Leonardis

Box Office. L'analisi

Ottimo esordio per ‘Past Lives’, fuori dal podio le nuove uscite di ‘Romeo è Giulietta’ e ‘Finalmente l’alba’

In un fine settimana con dati negativi rispetto al passato, tutte le nuove uscite, tranne Past Lives candidato agli Oscar, non sfondano

Box Office. L'analisi

‘Povere creature!’ e ‘Tutti tranne te’ mantengono il podio in un weekend povero di uscite forti

'C'è ancora domani' sale al dodicesimo posto per raggiungere nei prossimi giorni i 36 milioni di euro. 'Te l'avevo detto' di Ginevra Elkann esordisce in diciassettesima posizione

Box Office. L'analisi

‘Povere creature’, ‘I soliti idioti 3’ e ‘Tutti tranne te’ si dividono il podio del botteghino

La coppia Biggio e Mandelli sorprende con la migliore media per cinema della Top Ten, Dieci minuti di Maria Sole Tognazzi esordisce solo al settimo posto


Ultimi aggiornamenti