‘Era scritto sul mare’, dal 4 giugno nelle sale la sconosciuta epopea italiana dei migranti di Marettimo

Nel film documentario di Giuliana Gamba, prodotto e distribuito da Luce Cinecittà, il racconto di una misconosciuta epopea tutta italiana


Arriva nelle sale dal 4 giugno dopo l’applaudita presentazione all’ultimo Torino Film Festival Era scritto sul mare, il nuovo film documentario di Giuliana Gamba prodotto e distribuito da Luce Cinecittà, il racconto di una misconosciuta epopea tutta italiana. La storia dei pescatori dell’isola di Marettimo, migranti verso l’America a inizio Novecento. Un racconto memoriale, emotivo, storico di donne e uomini, pionieri di una pagina di civiltà. Attraverso un romanzo epistolare, e strepitose immagini d’archivio, un ricordo toccante di quando i migranti eravamo noi. Il film di Giuliana Gamba viene presentato nelle sale con un’uscita evento, di proiezioni e presentazioni con la regista, che toccherà Milano, Firenze, Torino, Genova, Livorno e altre città, e la prima domani martedì 4 giugno a Roma, al Cinema Farnese (piazza Campo de’ Fiori, 56) alle ore 21.00 alla presenza dell’autrice e del cast.

Il documentario racconta l’isola di Marettimo e la storia epica dei suoi abitanti, una comunità di poche centinaia di persone. Siamo all’inizio del secolo scorso, quando, sfidando un destino ignoto, molti uomini lasciano l’isola, imbarcandosi da clandestini su bastimenti per emigrare verso gli Stati Uniti d’America.
Sbarcati a New York trovano un’America in pieno fermento e i giovani marettimari si adattano a fare qualunque lavoro. Questa è solo la prima tappa della loro lunga odissea, che ha come vera meta la mitica Baia di Monterey in California, dove finalmente potranno esercitare la loro arte: la pesca.
Grazie al loro spirito imprenditoriale applicheranno un altro antico sapere della loro terra, la conservazione delle sardine sotto sale.

Saranno infatti i primi a cominciare le attività delle famose “cannery”, protagoniste dei romanzi di Steinbeck, e ad esportare il pesce in scatola in tutto il mondo. Così anche le donne lasciano Marettimo per affiancare i mariti nel lavoro e, come sempre, prenderne in mano la gestione economica. Le famiglie si ricongiungono e si crea una forte comunità in cui si mantengono intatte le tradizioni. Raggiunto un inimmaginabile benessere, gli uomini si spingono oltre. Con piccole barche a vela navigano fino all’Alaska, sfidando un mare a loro sconosciuto, per la pesca del salmone. Era scritto sul mare è il racconto di una grande e sconosciuta epopea tutta italiana, che attraverso magnifiche immagini dell’Archivio Luce Cinecittà e di archivi americani intesse un romanzo sentimentale e storico, che a oltre un secolo di distanza ci tocca e parla.

A.C.
,
03 Giugno 2024

Uscite

Uscite

‘Matrimonio con sorpresa’, in arrivo la commedia di Julien Hervé

Il film con Didier Bourbon Christian Clavier uscirà nei cinema italiani dall'11 luglio con Europictures, che ha rivelato il trailer

Uscite

‘L’invenzione di noi due’, in sala il film con Lino Guanciale e Silvia D’Amico

Il film sentimentale diretto da Corrado Ceron è tratto dall'omonimo romanzo di Matteo Bussola. Nei cinema dal 18 luglio

Uscite

Formula 1, nel 2025 al cinema il film con Brad Pitt

Il film è stato girato durante i weekend in cui si sono effettivamente svolti i Gran Premi, al fianco dell'intera comunità della F1, compresi i 10 team di F1 e i loro piloti, la FIA e gli organizzatori delle gare

Uscite

‘Inside Out 2’. Un film per chi vuole emozionarsi

A chi si rivolge veramente questo secondo capitolo? Come nasce il personaggio di Ansia? Esplorare più luoghi della mente era una volontà sin dall'inizio?


Ultimi aggiornamenti